25°Radunorock alla Baita Penna

Se tutte le 24 edizioni del Raduno Rock che si sono svolte fino ad oggi alla Baita Penna Nera meritano di essere ricordate, per le nozze d’argento di questo imperdibile appuntamento l’Associazione Sorgente90 assieme a numerosi musicisti e volontari cembrani ha costruito una ricetta indimenticabile fatta di tanti ingredienti.

La materia prima è ovviamente sempre la musica e in particolare la musica rock e di qualità che ha dato a tantissimi giovani della valle un motivo per ritrovarsi per anni negli scantinati a provare assieme e sotti i palchi ai concerti.

Alla Baita Penna Nera si inizia venerdì 4 dalle 20.00 con una prima serata dedicata al buon vecchio metal che non può mai mancare al Raduno Rock in cui si esibiranno i “Prologue of a New Generation”, i “Dark Moon” e i “Black Star” per terminare alla grande con gli “Skanners” tra le cui fila suonano ben due musicisti della Val di Cembra.

Sabato 5 è invece un impasto di musica valligiana e non, di gruppi più rinomati e di giovanissimi che suonano per la prima volta su un palco come quello del Raduno.

Il pomeriggio è tutto dedicato a celebrare la musica che è diventata un filo rosso che ha unito generazioni e generi diversi che sul palco del Raduno si sono alternati per 25 anni consecutivi.

Per celebrarla si è scelto appunto di mettere in campo tutte le forze musicali presenti in valle: 62 musicisti di 20 band e di 3 generazioni diverse che attraverso collaborazioni inedite si daranno il cambio a partire dalle 16:00 del pomeriggio alternate da momenti brevi racconti, ricordi e suggestioni. Un memorial pomeridiano che vuol far rivivere ciò che questa festa è stata per ciascuno, che fa riaffiorare ricordi divertenti e che serve a ricordare come ogni anno i musicisti che non ci sono più ma che sono presenti nei cuori di tutti. Un pomeriggio non solo per gli instancabili partecipanti del raduno ma anche per chi ci viene per la prima volta e potrà ascoltare formazioni inedite fondate sulla collaborazione musicale fra generazioni di musicisti che si sono passati il testimone che si trovano a confrontarsi ancora una volta sul palco.

Tra queste La Corte, gruppo che ha suonato alla prima edizione e che ha contributo in maniera fondamentale a costruire il Raduno Rock e poi Thyamon, Simo&Nico Acoustic Duo, Incenso, Black Lodge, Vortika, Malegria, RGR.P Band, Demetra, Thanatos, Fucsia, Stone Malament, Le Devius, Niutenti, Hap&Wim e le Band dei giovani ragazzi del Rocky Rock con i NoOne, Thunder Boyz, Ace of Rock, Ganzi e Rozzi e Black Heart.

Per finire la festa e lasciare un ricordo indelebile del 25° Raduno Rock, due band trentine d’eccezione: Bob and The Apple e The Bastard Sons Of Dioniso: energia e musica allo stato puro che sicuramente infiammeranno il palco e il prato della Baita Penna Nera a Grumes.

 

Info autore /

Il team dinamico della redazione di tdv ti saluta! Entra anche tu a far parte del mondo tdv e del nostro nutrito gruppo di autori su tutto il territorio trentino. Ti aspettiamo!