Ama chi ti pare!

Io sono io, tu sei tu. Siamo diversi per questo.

Ama chi ti pare giunge alla sua quarta edizione, in una versione ridimensionata rispetto alla scorsa edizione durata dieci giorni e tenutasi in diversi Comuni della Provincia di Trento. Due giorni quest’anno, di cui uno interamente al Sanbapolis.

Il motivo del ridimensionamento è stato una riflessione che ho fatto sul vero obiettivo di questa manifestazione, ovvero, non strafare, fare il botto con i supereventi che poi magari non lasciano niente, ma due giorni che rispecchiano l’attività de “la Nuda Compagnia”, ovvero comunicare attraverso la cultura, il teatro, la socialità, il dialogo. Ed è questo quello che accadrà in questa edizione. Non vogliamo che il pubblico sia passivo, che stia solo a guardare, ma che sia partecipe di tutto, che sia il vero autore e attore, portarlo a riflettere attraverso i suoi gesti e non solo ascoltando l’espertone di turno che parla. Da noi non ci sono i politici che vengono a parlare, ad “Ama chi ti pare” è la gente che parla.

Noi siamo andati in alcuni Licei di Trento, siamo stati in varie piazze, ad ascoltare, sentire le persone cosa hanno da dire, quelle persone che di solito a nessuno viene in mente di chiedere qualcosa e che invece hanno molto da dire. Infatti abbiamo preparato un videocollage, che vedrete sul canale YouTube e pagina Facebook di “Ama chi ti pare” da venerdì 15 maggio, dove da Trento e diverse città d’Italia, le persone ci hanno inviato un video dove dicono la frase “Ama chi ti pare”, accogliendo la nostra iniziativa.

La risposta è stata incredibile, ma la soddisfazione più grande è stato vedere arrivare video da famiglie, nonni, bambini, davvero chiunque. Contiamo di far diventare il video virale sul web e riceverne sempre di più. Se volete partecipare, basta inviare il video tramite messaggio privato sulla pagine Facebook di “Ama chi ti pare”, basta dire solo la frase e potete farlo nella maniera e modo che più preferite.

La campagna manifesti di quest’anno, invece, ha come protagoniste due figure coperte da un lenzuolo che si baciano. Quello che arriva è il bacio, l’abbraccio, l’amore, poco importa chi c’è sotto il lenzuolo. E la frase ad accompagnare l’immagine è “Io sono io, tu sei tu.

Siamo diversi per questo.” Sì, perché quest’anno vogliamo rendere ben chiaro qual è l’idea di “Ama chi ti pare”.

A noi non interessa rinchiudere la persona all’interno di una categoria, né dover per forza dare a tutto. Noi siamo tutti diversi perché ognuno di noi è un mondo a sé, la diversità sta proprio nella nostra unicità, noi siamo un insieme di caratteristiche, non siamo solo la somma di una razza, una religione, un orientamento sessuale.

E l’amore poi, l’amore è l’unica cosa che ci accomuna, è l’unico sentimento che resta uguale per tutti. Quindi, siamo tutti diversi, ma proviamo tutti lo stesso amore. Ed è proprio perché l’amore è universale, che merita gli stessi diritti e gli stessi riconoscimenti legali per tutti. Se due persone dello stesso sesso stanno insieme, non arrecano danni a nessuno, invece impedire loro di stare insieme, questo sì che arreca danni, fa soffrire le persone.

Tutti quelli che alzano l’indice sentendosi paladini di questo e quell’altro, quando poi lo rimettono a posto quell’indice, se ne tornano a fare la vita loro, mentre invece quelli a cui hanno puntato il dito pagano le conseguenze, perché è colpa loro se non ci sono ancora leggi in Italia che possano permettere almeno le unioni civili. Una ragazza sogna l’abito bianco da ragazzina, si immagina quel giorno, e magari pure quando lui si inchinerà per chiederle di sposarlo con un anello bellissimo.

Anch’io vorrei fare lo stesso con la mia ragazza un giorno, perché l’amore è lo stesso e perché non si vuole il matrimonio solo per i diritti, che sono fondamentali, però un po’ di sogni di ragazzina ce li ho pure io lo stesso, uguali ai vostri, anche se è una donna la persona che amo, lo stesso vorrei che mio padre mi accompagnasse all’altare, vorrei vedere mia nonna piangere e mia madre che mi sistema il vestito. E soffro da morire al
pensiero che non lo posso fare.

Ma a questo, non ci pensa mai nessuno. Ecco, e noi con “Ama chi ti pare”, vogliamo fare questo: ricordare a tutti che al centro di tutto, per sposarsi, mettere su famiglia, per sognare, stare insieme, c’è l’amore. Persino Dante ci ha chiuso la Divina Commedia, dopo aver scritto un poema come quello, non poteva rischiare una conclusione non degna: “l’Amor che move il sole e l’altre stelle”.
Antonella Fittipaldi Presidente de “la Nuda Compagnia”

Info:
Programma dettagliato 16 maggio c/o Sanbapolis – Via della Malpensada, Trento

dalle 13 alle 16 presso i campetti del Sanbapolis torneo di calcetto “Dai un calcio all’omofobia”: quattro squadre, dieci partite da 18 minuti divisi in due tempi da nove e telecronaca delle partite in diretta con Sanbaradio;Programma+manifesto

dalle 16. 30 alle 19.00 Sanbaradio si trasferisce sulla terrazza per continuare la diretta radiofonica con interventi e musica e in contemporanea apertura di “the Naked Mall” presso la saletta sita nella terrazza, ove si possono comprare buoni per superare le varie situazioni della nostra quotidianità da poter spendere nelle situazioni più disparate, suddivisi in buoni cattivi e buoni buoni, ma la moneta di scambio non sarà il denaro, bensì il cliente dovrà prestarsi ad una performance di suo gradimento, che sia cantare, ballare, disegnare, recitare, o qualsiasi cosa il cliente sente come propria forma di espressione artistica; ma non è tutto, nel Mall altro prodotto è “l’ascolto”, un angolo dove, fra cuscini e vinili di buona musica, il cliente potrà accomodarsi e raccontare, parlare, sproloquiare, sfogarsi, e troverà una persona pronta ad ascoltare qualunque cosa. Insomma, una vera e propria performance interattiva.

Il tutto accompagnerà la premiazione delle due squadre prime classificate al torneo alle 16.30, e alle 17.00 l’apertura della caccia al tesoro, dove, con l’aiuto di Sanbaradio e alcuni complici e dell’intelligenza degli avventori che dovranno superare diverse prove di vario tipo, bisognerà trovare i tesori nascosti all’interno del

Info autore /

Il team dinamico della redazione di tdv ti saluta! Entra anche tu a far parte del mondo tdv e del nostro nutrito gruppo di autori su tutto il territorio trentino. Ti aspettiamo!