L’ODORE DELLE OSSA di ROBERTA SEGATA e KRÅK_ collettivo onomatopeico

KRÅK _collettivo onomatopeico si è formato ad inizio 2014, per consolidare la collaborazione che continua da anni tra diversi artisti visivi e performativi Roberta Segata, Andrea Pregl e Fannj Oliva.

È un gruppo aperto alla sperimentazione, fusione di mezzi artistici, nella ricerca di linguaggi altri volti all’espressione. Un organico che può mutare e incrementarsi con nuove figure, artisti, nel plasmare nuovi progetti. KRÅK è in continua metamorfosi in un luogo senza pareti dove è possibile scegliere e ampliare la percezione.

Il nome KRÅK ha una valenza simbolica e sonora, deriva dal nord e da “kråka” traduzione della parola “corvo” in svedese. La Svezia è una terra a cui i componenti del gruppo sono molto legati.

KRÅK quindi risulta essere il suono emesso dal corvo. Quest’animale è uno dei più controversi nella mitologia antica e anche al giorno d’oggi ha connotazione negativa o positiva a seconda della zona geografica. Molte popolazioni lo ritengono un simbolo positivo della mutevolezza e del cambiare forma, addirittura dello sdoppiarsi, è un Essere senza tempo, sospeso tra passato, presente e futuro. Considerato come foriero di mistero e magia.

l'odore delle ossa

Alchemicamente il colore nero è quello dell’inizio, e rappresenta semplicemente l’oscurità di ciò che non si conosce ancora. Proprio per questo, se il corvo appare nei nostri sogni o in circostanze particolari, può essere inteso come un segno di cambiamento, l’apertura di una piccola porticina di mondo magico che è stata aperta e che ci indica che siamo pronti per un mutamento verso l’alto. Il corvo è il simbolo della congiunzione tra più mondi, della comprensione della natura di certi malesseri e di come i cambiamenti debbano essere incoraggiati.
Onomatopeicamente “krak” è il suono della rottura, una scissione e può mutare, ma essere in realtà sempre lo stesso.

Andrea Pregl studia pittura alla’Accademia di Belle Arti di Bologna che abbandona ben presto per dare libero sfogo al suo bisogno di viaggiare. Ha partecipato a numerose mostre in Italia e all’estero, prediligendo nel tempo mezzi diversi alla pittura classica, come fotografia, video, installazione, grafica digitale.

Fannj Oliva pittrice e danzatrice si forma con nomi come Abbondanza/Bertoni, Marco Baliani, Monica Francia, Christine Hasting, Emma Dante e Dominique De Fazio. Con la Compagnia Abbondanza/Bertoni è interprete di: di:“Armida”, regia Luca Ronconi, “A libera figura” e “Fidelio”. Inoltre : “Bianco” studio al femminile, regia e coreografie di Fanny Oliva e Roberta Segata; “Spring” della Compagnia Controra, regia e coreografie Natascia Belsito, Progetto CID CANTIERI di Rovereto, Festival Oriente Occidente; “Come un Canto” di Fanny Oliva e Tommaso Monza, produzione “ La Coccinella”; la Compagnia Liberamenteunico di Barbara Altissimo, “L’Azzurro Rosa” (Sistema Teatro Torino, Fondazione Teatro Stabile di Torino, Festival ArcipelagoTeatro 2009). Completa con successo “The GYROKINESIS® Level 1 Foundation Training Course” con certificato di tirocinio.

Roberta Segata ha esposto in numerose mostre tra cui alla Galleri Rostrum, Malmö, Svezia; Athens Video/Art Festival, Atene, Grecia; Chapelle des Carmélites, Traverse Vidéo, Toulouse, Francia; FotografiaEuropea, Reggio Emilia; Women in Photography, New York.
Ha vinto importanti premi in Italia e all’estero tra cui, il primo premio REW[f] Romaeuropa Webfactory – Jpeggy (2011), la menzione speciale della giuria al Women In Photography International, New York (2010), il primo premio internazionale Art Prize La Colomba, Venezia (2009).

www.facebook.com/krakcollettivo
www.krakcollettivo.com
Clara Coser_ krakcollettivo@gmail.com

www.andreapregl.com

www.robertasegata.com

Info autore /

Il team dinamico della redazione di tdv ti saluta! Entra anche tu a far parte del mondo tdv e del nostro nutrito gruppo di autori su tutto il territorio trentino. Ti aspettiamo!