fbpx

Wiki Loves Earth arriva in Italia dall’1 al 30 giugno

Dall’1 al 30 giugno arriva la prima edizione di Wiki Loves Earth in Italia Il concorso, promosso dall’associazione culturale InFormAzioni, premia le fotografie di aree naturali protette delle Alpi caricate su Wikimedia Commons

Wiki Loves Earth (WLE) è un concorso fotografico internazionale del movimento Wikimedia il cui obiettivo è quello di valorizzare le aree naturali protette di tutto il mondo caricandone le immagini su Wikimedia Commons, l’archivio di file multimediali collegato a Wikipedia.

La prima edizione si è svolta in Ucraina nel 2013 con il risultato di 9.708 fotografie raccolte del patrimonio ambientale ucraino. Dal 2014 il concorso ha iniziato a diffondersi e nel suo secondo anno sono state raccolte 62.583 fotografie da 14 Paesi; al 2017, al termine della quinta edizione, le fotografie totali sono oltre 420.000 e le nazioni partecipanti 36.

Wiki Loves Earth – Italian Alps sarà la prima edizione di WLE sul territorio italiano, e si concentrerà sulle aree protette del versante italiano delle Alpi.

L’obiettivo principale della manifestazione è quello di valorizzare le aree protette dei Paesi partecipanti, nel nostro caso delle Alpi italiane, incoraggiando le persone a catturarne la bellezza scattando delle fotografie e caricandole su Wikimedia Commons con una licenza libera che ne permetta un libero riutilizzo, non solo su Wikipedia ma per chiunque.

Il concorso si propone di:

  • valorizzare il patrimonio naturale attraverso la sua diffusione sui progetti Wikimedia, tra i quali il principale è Wikipedia, la famosa enciclopedia online;
  • invitare i cittadini a documentare le aree protette delle nostre Alpi, imparando a condividere le loro fotografie grazie all’uso di licenze libere;
  • creare un archivio fotografico collettivo e condiviso sulle aree naturali italiane, partecipando ad un’iniziativa di rilevanza internazionale;
  • aumentare la consapevolezza della necessità di protezione e valorizzazione della natura, attraverso la fotografia e azioni non impattanti.

Per partecipare basta fotografare uno o più luoghi tra quelli indicati nelle liste presenti sul sito www.wikilovesearth.it e caricare le foto nel mese di giugno con una licenza libera su Wikimedia Commons. Le liste sono realizzate a partire dalle aree individuate dagli enti pubblici preposti, dal Ministero dell’Ambiente fino alle singole regioni e province.

 

Al termine del mese di raccolta delle fotografie si avvierà la fase di selezione, dopo la quale saranno individuati i vincitori a livello locale e nazionale; questi ultimi parteciperanno successivamente alla fase di selezione internazionale.

A livello nazionale Wiki Loves Earth ha ricevuto il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, del CAI – Club Alpino Italiano e di Legambiente. A livello regionale ha ricevuto anche il patrocinio della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol, e delle province autonome di Trento e Bolzano. Fra le aree fotografabili in regione anche il Parco nazionale dello Stelvio.

InFormAzioni è un’associazione nata nel 2018 e formata da 6 wikipediani esperti con l’obiettivo di intraprendere azioni di valorizzazione culturale attraverso i progetti Wikimedia, con particolare attenzione per le aree periferiche e le culture minoritarie.

Per approfondire

Sito WLE – Italian Alps: www.wikilovesearth.it

Sito WLE internazionale: www.wikilovesearth.org

Contatti

InFormAzioni – associazione culturale

Sito internet ufficiale: www.informazioni.wiki

Indirizzo e-mail: info@informazioni.wiki

Facebook: https://www.facebook.com/informazioni.wiki/

Responsabile comunicazione: Niccolò Caranti

n.caranti@informazioni.wiki

Wiki Loves Earth arriva in Italia dall’1 al 30 giugno ultima modifica: 2018-05-18T12:49:24+02:00 da Redazione
Redazione

Latest posts by Redazione (see all)

Le foto della #91adunataAlpini di Trento che ti mancavano a cura di Luisa Marafioti

Next Story »

Vespa Raduno all’Hilberkeller

  • Ateneo dei Racconti: ieri la “semifinale” con la selezione delle migliori performance 21 Ottobre 2020
    La pandemia ieri sera non ha dunque fermato il cammino dell’Ateneo dei Racconti, concorso letterario, ha ricordato Longo  - che è anche docente alla scuola Holden di Torino – diverso da ogni altro, perché non si limita ad invitare gli autori, in questo caso gli studenti dell’ateneo trentino, e gli studenti trentini che frequentano altre […]
    n.marchesoni@ladige.it
  • Dopo Fedez, anche Chiara Ferragni in campo: «Usate la mascherina» 21 Ottobre 2020
      Dopo Fedez, anche la moglie Chiara Ferragni ha raccolto l’invito del presidente del consiglio, Giuseppe Conte, e ha dedicato una story su Instagram per sensibilizzare i suoi oltre 21 milioni di follower all’uso della mascherina. «È un piccolo gesto – ha detto – ma che può fare la differenza».  
    r.moser@ladige.it
  • Venerdì 23 ottobre si celebra nel mondo il Champagne Day 2020 21 Ottobre 2020
    Venerdì 23 ottobre si celebra #ChampagneDay 2020, con Il Comité Champagne che ha lanciato una piattaforma per promuovere gli eventi per l'occasione sul sito https://champagneday.champagne.fr/. L'iniziativa vuole celebrare lo Champagne e condividerne la degustazione brindando virtualmente con la comunità mondiale degli appassionati delle bollicine francesi. Lo Champagne Day è un evento "spontaneo, collaborativo, libero e […]
    n.marchesoni@ladige.it
  • Covid, due morti in Alto Adige I nuovi positivi sono 189 21 Ottobre 2020
    Salgono a 296 le vittime del coronavirus in Alto Adige dall'inizio dell'emergenza sanitaria. L'Azienda sanitaria provinciale segnala altri due decessi avvenuti nelle ultime 24 ore. Crescono anche i numeri del contagio con 189 nuovi casi positivi accertati sulla base della valutazione di 1.884 tamponi (913 i test effettuati per la prima volta). Il numero delle […]
    n.marchesoni@ladige.it
  • Esteso a tutta la città di Trento il divieto di vendita e consumo dalle 22 in poi: c'è l'ordinanza 21 Ottobre 2020
    Con nuova ordinanza che revoca quella dell’8 ottobre scorso, il sindaco Franco Ianeselli ha stabilito fino al 31 gennaio 2021 compreso, nelle aree pubbliche e private aperte al pubblico all’interno del territorio comunale: il divieto di vendita per asporto (anche attraverso distributori automatici) di bevande alcoliche e superalcoliche dalle ore 22 alle ore 5 del giorno successivo […]
    n.marchesoni@ladige.it
X