Santorini: La costa e le sue spiagge tutte da vivere

 

Durante questi 5 mesi di vita su questa isola meravigliosa è capitato che mi prendessi una pausa dal lavoro, dedicandomi interamente alla “nulla-facenza” e quale luogo migliore se non su una spiaggia a crogiolare come una lucertola? Ecco perché voglio raccontarvi tutto ciò che c’è da sapere sulle spiagge di Santorini.

Ho raccolto qua per voi info e consigli utili che potrete usare,quando deciderete di scoprire questo angolo di paradiso.

Presupponiamo di aver noleggiato un’auto o uno scooter e di avere molto tempo a disposizione, muniamoci di acqua e un bel cappello e andiamo alla scoperta delle spiagge più belle di Santorini.

Kamari Beach

Distante dall’aeroporto circa 10 minuti di auto e 15 di scooter, Kamari si trova lungo il profilo sud-est dell’isola e come già accennato ricorda vagamente Viareggio o Rimini. Molti sono i negozi sul lungo mare, dal ristoranti di pesce al negozio di souvenir e tutti affacciano sulla bellissima spiaggia. Di origine vulcanica, si presente abbastanza granulosa e ciottolosa in quasi tutta la sua lunghezza alternata da parti in cui i ciottoli lasciano spazio alla ghiaia rendendola più simile alla sappia che noi tutti conosciamo. Vi consiglio di recarvi in fondo alla costa dove la spiaggia termina sotto uno sperone roccioso altissimo che separa Kamari dalla vicinissima Perissa. L’unico inconveniente è che per raggiungere suddetta spiaggia il linea d’aria basterebbero 5 minuti, mentre in macchina si deve affrontare un percorso di quasi 25 minuti.


Kamari giovane e alla portata di tutti vi rimarrà nel cuore per i suoi localini fronte mare e per una spiaggia dotata di ogni servizio (lidi balneari, docce e cabine per cambiarsi il costume) tutto sempre in stile greco. Piccolo dettaglio per gli spericolati: dal prima citato sperone roccioso è possibile arrampicarvisi per poi dimostrare coraggio lanciandosi nelle acque blu cobalto che già a pochi metri dalla costa risultano profonde più di 10 metri.

Peryssa Beach

Perissa si trova sul limitare sud dell’isola, ma sempre tendente ad est e raggiungibile solamente circumnavigando Pyrgos e scendendo dal lato opposto del monte che sovrasta questa zona. È un piccolo villaggio molto carino e caratteristico lontano dal caos e dalla frenesia del capoluogo Thira o della “Bella Oia” anche se meta di molti bagnanti. I suoi lidi ben attrezzati e la sua passeggiata fornita di ogni tipo di locale la rendono una meta molto gettonata per chi vuole godersi il mare in tutta serenità, ma anche per chi desidera godersi un momento mangiano un buon piatto greco o sorseggiando una bella bevuta magari con un po’ di musica.

Ebbene si Perissa unisce tranquillità e movida in un connubio che la rende veramente la tappa che non può mancare anche perché, a mio parare, presenta la spiaggia più fine dell’isola. Qui la ghiaia e i piccoli ciottoli sono finissimi rispetto a quasi tutte le altre spiagge rendendola molto “comoda”.

Che dire se avete voglia di godervi una giornata di mare no-stress e magari di farvi anche un bell’aperitivo in riva al mare, questa è la spiaggia che fa per voi.

Vlichada Beach

Proseguendo verso sud ecco che incontriamo un importante snodo per due spiagge molto importanti: Eros e Vlichada Beach. La prima molto carina e suggestiva vi incanterà per il suo paesaggio e per la sua semplicità, ma è della seconda che voglio parlarvi meglio.

Vlichada offre una spiaggia unica; oltre al sempre presente ciottolame misto di origine vulcanica soni presenti, sparpagliante in qua e in là, chiarissime pepite di pietra pomice. Ebbene si, l’isola di Santorini è stata una delle principali risorse per quanto riguarda questo tipo di materiale. Ne venivano estratte quantità inverosimili tanto da causare preoccupazione, visto che l’isola, si stava svuotando dall’interno. Interrotte totalmente tutte le procedure di estrazione, rimangono comunque le grandi cave che stagliano all’orizzonte e che improvvisamente compaiono sul nostro cammino: una di queste si trova proprio qui.

La spiaggia di per se non offre molto se non un piccolo ristoranti sulla spiaggia, qualche ombrellone ed un piccolo porticciolo di pescatori, ma è il colpo d’occhio che vi lascerà a bocca aperta. Ne varrà sicuramente la pena : il toscano approva.

Red Beach

Se vai a Santorini una tappa obbligatoria è la famosissima spiaggia rossa. Ricca di ossido di ferro, che conferisce il colore rosso allo scosceso roccioso esattamente dietro la famosa spiaggia, la Red beach è raggiungibile solamente a piedi. La strada principale è la stessa con la quale si raggiungono le spiagge prima citate, ma una volt presa la deviazione giusta bisognerà parcheggiare qualche centinaio di metri distante dalla reale posizione della spiaggia. Di fatti l’entrata (si fa per dire) alla spiaggia, è da affrontare per un tratto in salita e successivamente in discesa tra piccole rocce appuntite e terreno scosceso, ma una volta arrivati giù tutto la fatica si ripagherà. Acque blu cobalto e un colpo d’occhio ai limiti del reale, sono lenprincipali caratteristiche di questo luogo che ahimè non presenta molti insediamenti umani. Sono presenti piccoli tabacchi, un paio di negozzietti di prima necessità e l’immancabile chiesa di turno, ma poco prima della salita per arrivare alla spiaggia

Piccolo consiglio: chi non volesse andare a prendere il sole o a fare il bagno in questo luogo, ma si trova qua solo per le foto, consiglio di fermarsi sul punto panoramico che si trova effettuata la salita per arrivare alla spiaggia. Evitate di scendere, una volta la si perde tutta la maestosità del colpo d’occhio e il contrasto che si può notare tra il blu del mare e il rosso fulvo della scogliera che vi cade quasi all’interno.

Spiagge del nord

Queste spiagge sono sicuramente molto interessanti e caratteristiche ricche di cose da vedere e scorci unici, ma comunque vi consiglio di andarle a visitare se vi avanza tempo e avete fatto tutto quello che finora vi ho consigliato di fare. Risultano tutto sommato abbastanza comuni come spiagge.

Ios

Non molto lontano dall’isola di Santorini si trova una piccolissima isola di nome Ios che a differenza delle spiagge sassose e scure di Santorini, presenta delle spiagge incredibili. La sabbia finissima del color dell’oro e il mare talmente blu da sembrar dipinto, ti faranno sognare; ti sembrerà di essere quasi da tutt’altra parte nel mondo. L’isola poi è incantevole ricca di storia e cosa da vedere. Se ne avete la possibilità visitate questo gioiello delle cicladi: Il toscano approva

In definitiva

Una volta che avete dedicato un giorno, massimo due all’esplorazione dell’entroterra tra Thira, Oia, Imerovigli e compagnia bella, avrete tutto il tempo per dedicarvi al dolce far niente esplorando queste bellissime spiagge che, lasciatevelo dire, offrono uno spettacolo incredibile. La temperatura è perfetta da fine Maggio a metà Settembre e il mare è veramente pulito e cristallino.

Che dire non resta altro da fare che prendere e partire per una vacanza indimenticabile. E se siete curiosi di scoprire ancora qualche altra piccola “chicca” riguardo questo luogo da favola rimanete con inviaggiocoltoscano e i viaggi di tdv-terradavivere.

Ti è venuta voglia di andare a Santorini?

Scopri le super promozioni di Trento Viaggi sul sito www.trentoviaggi.it

Santorini: La costa e le sue spiagge tutte da vivere ultima modifica: 2018-03-26T21:20:32+00:00 da Fabio Angiolini

Adunata ALPINI TRENTO 2018: istruzioni per l’uso [mappa]

Next Story »

Charley Thompson – Lean On Pete

La sai l’ultima?

  • #NOVE08 – Bollicine al TRAMONTO

    3 settimane ago

    #nove08 - Bollicine al tramonto ti aspetta nella splendida cornice di Maso Franch con le bollicine SALISA di Villa Corniole e la musica di Christian Verdes

    Read More
  • STRAVINARIO – Quell’appuntamento con il vino #Trentino che non puoi perderti

    4 settimane ago

    Share this on WhatsAppTorna l’appuntamento clou dell’estate di Stravino! L’assoluto protagonista è il buon vino della Valle dei Laghi, abbinato a numerose specialità culinarie dolci e salate ...

    Read More
  • Continua il BLUE LAKES FESTIVAL – SUMMER 2018

    1 mese ago

    BLUE LAKES FESTIVAL – SUMMER 2018 17 – 26 luglio Lago di Levico – Lago di Caldonazzo - Lago delle Piazze

    Read More
  • DRODESERA XXXVIII EDIZIONE S U P E R C O N T I N E N T ² CENTRALE FIES, DRO (TN)

    1 mese ago

    In programma 41 eventi tra progetti di ricerca, performance e spettacoli di cui 30 presentati per la prima volta in Italia.

    Read More
  • UN lago di mostri

    1 mese ago

    Share this on WhatsAppTanti buoni motivi per amare i mostri cinema, illustrazione, laboratori e sorprese dall’acqua. Chi l’ha detto che i mostri devono mettere paura? A volte ...

    Read More
  • Insieme per Mauro Conotter !

    1 mese ago

    Anche quest'anno porteremo avanti uno degli obiettivi a sostegno dell'informazione circa le tematiche inerenti la sicurezza e l'educazione stradale con la Green Driving Academy,con l’estrazione n°2 corsi ...

    Read More
  • Adotta uno speck, ma prima…

    2 mesi ago

    diventare genitore adottivo di uno speck trentino realizzato in tiratura limitatissima (non più di 90 pezzi all'anno) dalla famiglia Largher.

    Read More
  • Cosa cerchi?

    More
    X