“Il paese dipinto”

Quello che adoro di più di questo #trentinodavivere è che ogni volta anch’io scopro qualcosa di nuovo, come il “paese dipinto” e il Rio Cavallo

Domenica mattina, dopo un risveglio tra i più assonnati comincio uno scambio di messaggi con Andrea, collaboratore fidato, per accordarci su un’escursione di pesca nella Valle del Rosspach, luogo quasi incontaminato e molto selvaggio.

L’appuntamento è uno di quelli a cui non posso dire di no, sono circa le 09.30 del mattino e parcheggio l’auto nel piccolo paese “Dietrobeseno”, raggiungibile dallo svincolo di Calliano che porta verso Folgaria.

Andrea mi fa salire in auto e ci dirigiamo in uno dei suoi posti dove si reca spesso durante la stagione della pesca. La location è una di quelle che ti richiama subito alla mente Into The Wild, l’auto percorre una stradina che costeggia il Rio Cavallo mentre lo sguardo si perde tra gli alberi e i rumori del bosco.

Stivali e via, scendiamo con qualche piccola difficoltà verso il Rio perché un percorso definito non c’è, quindi non vi indicherò esattamente la strada da percorrere, ma posso lasciarvi con queste foto…

Rio Cavallo

Rio Cavalli

Qui ho imparato che la pesca “sul torrente” è itinerante, qualche lancio e poi via, si prosegue, ci si arrampica, ci si bagna e si scopre…Cosa? Cascate come questa…

FullSizeRender (3)

La mattinata ormai è trascorsa, un paio di Trote le abbiamo prese e quindi decidiamo di avviarci verso Casa di Andrea a Mezzomonte di Folgaria, dove facciamo tappa per un aperitivo al Ristorante Rosspach, accolti da Moreno ed Elisabetta. Il posto è molto accogliente e la terrazza che da sulla vallata e castel Beseno ci regala un panorama unico. Il programma giornaliero prosegue poi con un pranzetto di quelli alla trentina, infatti eravamo così impitonati di cibo che abbiamo deciso di andare a passeggiare verso un Paese di cui non conoscevo assolutamente l’esistenza…

Qui lascio la tastiera ad Andrea..

Affacciata sulla valle del Rospacch, Guardia “Il Paese dipinto” è stata la nostra metà per proseguire nei migliore dei modi la giornata, circa 10Guardia il paese dipinto minuti in macchina da Mezzomonte e arriviamo in questo piccolo villaggio che rappresenta una delle chicche artistiche dell’altopiano di Folgaria. La nostra attenzione viene subito attirata dai tanti murales che affrescano le case di questo paesino, e donano a luogo una sua unicità. Diversi sono i temi allegorici che li caratterizzano in particolare ispirati alle tradizioni, usi e costumi locali.

Guardia - Il Paese DipintoRapiti da questi scorci caratteristici, ma desiderosi di un ulteriore contatto con la natura, decidiamo di addentrarci nella foresta della Gòn e attraverso un semplice percorso adatto alle famiglie raggiungiamo la cascata dell’Hofentol un luogo immerso in un ambiente di pace e tranquillità. Da qui proseguiamo fino ad arrivare al Dos del Stock uno splendido punto panoramico che da sulla Guardia e la Valle dell’Adige.

La sorpresa più bella ci aspetta però sulla via del ritorno, abbiamo infatti un incontro ravvicinato con un bellissimo camoscio [il video], che per nulla impaurito, rimane ad osservarci prima di riprendere il suo percorso e sparire tra gli alberi.

Il Trentino ogni volta sa regalare emozioni a noi Trentini, figuriamoci a voi che verrete a visitarlo 😉 !

Dos del Stock Folgaria

 

 

 

Info autore /

Il team dinamico della redazione di tdv ti saluta! Entra anche tu a far parte del mondo tdv e del nostro nutrito gruppo di autori su tutto il territorio trentino. Ti aspettiamo!