fbpx
  • Page Views 1356

Si è chiusa la 35ma Edizione di Drodesera: ecco tutti i numeri della Centrale [Fies]

No Banner to display

Motherlode (35ma Edizione di Drodesera) si è chiusa domenica 2 agosto con grande successo di pubblico: una lunga serie di tutto esaurito ha premiato infatti questa edizione, che ha consacrato la Centrale di Fies non solo in quanto sede dell’evento, ma quale centro propulsore dell’arte in tutta le Regione – come riconosciuto di recente da l Ministero dei Beni Culturali, che lo ha riconosciuto come unico centro di Residenza Artistica trentino.

La prima parte del festival è stata dedicata alla terza edizione di Live Works: non unicamente un premio per la performance, ma una piattaforma di indagine sul concetto di performance, un progetto che permette di riunire ogni anno artisti che lavorano con la performance ampliando dall’interno i margini della sua definizione. A partire dalle circa trecento application (provenienti da trenta paesi differenti), sono stati selezionati nove artisti, a cui è stato dato un budget di produzione e che sono accolti in residenza per dieci giorni negli spazi a Centrale Fies. La vincitrice dell’edizione di quest’anno, scelta dalla giuria presieduta da Michelangelo Pistoletto, è stata l’artista serba Vanja Smiljanic – che si è aggiudicata oltre al premio in denaro un ulteriore periodo di residenza in Centrale.

In otto intensi giorni di arte e performance, Motherlode ha portato a Dro oltre 45 tra compagnie e artisti da 15 paesi (Italia, Francia, Belgio, Polonia, Grecia, Islanda, Lituania, Usa, Spagna, Serbia, Canada, Giappone, Austria, Svezia, Cecenia), con 12 prime nazionali e più di 20 progetti realizzati ad hoc negli spazi della Centrale, destinati ad animare dall’autunno i circuiti italiani ed europei, per un totale di oltre 80 repliche complessive.

10000 le presenze complessive al festival, con più di 7000 spettatori paganti ai quali si vanno ad aggiungere 3000 presenze agli eventi gratuiti, ai workshop internazionali e nel Parco di Centrale Fies per i concerti gratuiti e i dj set.

“Questa XXXV edizione ha consolidato il ruolo di Centrale Fies nel panorama internazionale dei luoghi della creatività e dell’innovazione – spiegano Barbara Boninsegna e Dino Sommadossi, direttori della manifestazione. Il prezioso sostegno di Hydro Dolomiti – Enel, Provincia Autonoma di Trento, Comune di Dro e degli altri enti sostenitori ha permesso al festival e alla Centrale di rappresentare per il Trentino una vera e propria porta, aperta verso il paese e l’Europa in una dimensione ormai pienamente internazionale”.

Per rivivere le giornate di festival ed i suoi protagonisti, da oggi tutti i video e le immagini sono a disposizione nella sezione B-Fies del sito di Centrale Fies, realizzate dal team di fotografi e videomaker del festival (www.b-fies.it).

La selezione di foto in hd di Motherlode_Drodesera35 è disponibile all’indirizzo bit.do/MOTHERLODE o su richiesta inviando una mail a press@centralefies.it

UFFICIO STAMPA Motherlode_Drodesera35

Si è chiusa la 35ma Edizione di Drodesera: ecco tutti i numeri della Centrale [Fies] ultima modifica: 2015-08-03T12:12:39+02:00 da Redazione

Drodesera. Consigli per l’uso/2

Next Story »

Trentino da paura!!

X