L’ESILARANTE MA SCHIETTO – TESTO INTEGRALE DELLA TONCA 2022 – FESTE VIGILIANE

IL TESTO completo del verdetto – TONCA 2022 – evento cardine delle Feste Vigiliane

1 – SIGLA “GLI SPARI SOPRA”

(salendo le scale)

Salve a tutti, sono qua.. nel Minipimer gigante.. Nella Torre Verde! Cioè nella Torre “bianca” che la se ciama Torre Verde! Perché ciamarla “torre bianca co’l quert verde” ghe pareva masa preciso.. Devo capir quale l’è la scala per arrivar alla finestra..

Arrivo eh! Dai che sopraggiungo! Entant voi comizié a vardar da sta parte..

(si affaccia alla Torretta)

Eccoci qui! Buon pomeriggio a tutti! Ma varda che visuale! Me sentì? Maria.. i me sente.. che emozione! Sono emozionata perché questa è la mia prima tonca della vita.. La prima tonca l’è come el primo amore: non si scorda mai! Finché no arriva el secondo, s’intende.

Dunque, cari concittadini!
Come sapete il tribunale di Penitenza delle Vigiliane giudica l’aspetto “morale” non quello “legale” delle vicende e delle persone chiamate in causa, e sulla base di questo ora enuncierò le decisioni prese dal giudice supremo. Che saria mì. Però l’è pù bel parlar en terza persona..

Cari concittadini! Viviamo un’epoca di grandi cambiamenti: la comunicazione globale, i matrimoni misti, la Terra che la se riscalda, la pasta che la se raffredda, la carne salada, el brodo de pollo.. Jarabe de Pallo.. / Negli ultimi 20 anni siamo passati dalla lira all’euro.. E se continua così nei prossimi venti passeremo dall’euro ai soldi del monopoli!

Tutto è in fase di cambiamento! Cambia la tecnologia! Cambia il linguaggio! Cambia le mudande! Cambia i presidenti della Provincia! Ma in mezzo a tanti cambiamenti, per fortuna ci sono ancora delle certezze! Una è che il Nuovo Ospedale Trentino, che è sul banco dei lavori pubblici da ben 32 anni, è ancora fermo sulla carta! Ghé chi magna alla carta, e noi g’aven l’ospedale alla carta!

Nonostante negli ultimi 21 anni sono cambiati 4 presidenti della Provincia: Dellai, Pacher, Rossi e Fugatti e na sessantina de assessori alla Sanità, il Not brancola nel buio. Da cui il nome, Not appunto!

Adesso, mi per fortuna no me ne entendo de ospedali.. La prima volta che ho sentì parlar de “LABORATORIO DE TERAPIA CELLULARE” pensavo fosse na stanza dove se ricarica i telefonini…”

Però.. Non serve essere un genio per capire che nella Sanità trentina c’è qualcosa che non va!

L’assessora Segnana voleva fare una radiografia della situazione. Ma quando i ga dit che per na radiografia ghe vol tre mesi, la s’è fatta n’autocertificazion!

E che dire degli assessori alla Sanità che l’hanno preceduta? Favaretti, Andreolli, Rossi e Zeni che invece di ridurre i dirigenti e aumentare i servizi degli ospedali, hanno chiuso gli ospedali e aumentato i dirigenti! Che l’è l’opposto de quel che serve.. Perché i medici i fa analisi e prelievi, i manager enveze i fa solo prelievi.. de cassa!

Savè qual è la spesa PRO CAPITE in Trentino per la Sanità? 2.160 EURO a testa! Cioè significa che ogni trentino anca se no l’è mai nà all’ospedal.. el paga 2mila euro all’anno de dottori! Da quando lo sa me zia da Cles, l’attraversa la strada senza vardar! / “Visto che pago, tanto val che me faga mal…” Perché me zia l’è n’OGN Organismo Geneticamente Noneso..

A questo punto la domanda l’è: Ma se moltiplichiamo tutti questi soldi per 21 anni com’è possibile che non siano riusciti a fare neanche le fondamenta del Nuovo Ospedale? I ha costruì el Muse, i ha fat el sottopassaggio, i ha fat la cunelera delle Albere… ma del Not.. l’è tant che nar de not!

Ma entriamo nel dettaglio. La vicenda si divide in 2 periodi:

1° periodo: Dal 2001-2010, presidente della provincia Dellai! In 10 anni non sono riusciti neanche a presentare il bando di concorso. Che 10 anni per scriver en bando.. gnanca se te usi l’inchiostro simpatico. E ghe piove sora!

Secondo periodo: Dal 2010-2022, presidenti della provincia ancora Dellai, poi Rossi e poi Fugatti! In questi 11 anni, l’unico che ha fatto qualcosa per il Not è stato.. il TAR! Se ogni esposto al Tribunale Amministrativo si trasformasse in un mattone, avremo un ospedale che parte da Laives e arriva a Domegliara!

E dove non arrivava il Tar, a fermare i lavori ci hanno pensato le aziende presentando un progetto tutto sbagliato! Progetto che la Provincia di Trento ha scoperto essere sbagliato soli tanti anni dopo averlo ricevuto!

La domanda è: come mai in 11 anni nessuna Giunta ha visto che il progetto non andava bene? Perché per capire il progetto serviva un PROJECT FINANCING! Purtroppo in giunta nessuno sapeva l’inglese.. Perché no ghera ancora el Savoi.. e così, solo per spiegarghe cosa voleva dire PROJECT FINANCING sono passati 5 anni. Dopo, fatto il Project financing, è arrivà Ugo Rossi e i ghà dit che

4

bisognava fare un RENDERING. E è passà altri 5 anni per spiegarghe cosa voleva dir “rendering”.

Certo in difesa degli imputati bisogna dire che per far le robe per bene ghe vol temp! Se pensiamo che per costruire il Pronto Soccorso a Rovereto ci hanno messo 20 anni! Che l’è el tempo medio che te ghe empieghi a esser visità se te entri col codice bianco..

Davvero eh! Certi giorni mi vago al pronto soccorso senza averghe niente. Me sento lì e aspetto. Quando arriva el medico el me dis: “che cosa si sente?” Ghe digo: “Niente ancora, ma per quando sarà el me turno de sicur me sarà vegnù qualcos”

Va beh, torniamo a noi!

Giannizzeri! Predisponiamo per la toncata i 4 presidenti della Provincia: Dellai, Pacher, Rossi e Fugatti che in 20 anni non sono riusciti, non si dice a costruire l’ospedale ma neanche a metterse d’accordo su dove farlo!

A proposito Giannizzeri mi sembra doverosa una Tonca un po’ più lieve per el Fugatti perché en 2 anni l’è l’unico che ha fat qualcosa, e parlo della bonifica dell’area di S. Vincenzo. De sponda disente.. ma qualcosa l’ha fat..

E allora mettiamoli tutti nell’Adige insieme! (in rima) Che i se faga compagnia! In attesa che al Not i faga en reparto per ipotermia! E i vaga a far na bella vacanza tutti e tre nella stessa stanza!

E che la Tonca sia ACCOMPAGNATA da una musica ADEGUATA!

2 – CANZONE “C’È CHI DICE NOT 2”

TONCA AI 4 PRESIDENTI

E passiamo oltre..

Cari concittadini, in tutto il mondo la musica è simbolo di unione, di fratellanza, di condivisione.. tranne in Trentino dove un concerto ha diviso tutti! Da una parte ghera i PRO-CONCERTO dall’altra i PRO-BLEMI!

E’ evidente che due anni de pandemia no n’ha ensegnà niente! Per due giorni de disagi, previsti comunque con largo anticipo, pareva che enveze d’en concerto i avesse organizzà dei test nucleari!

Indubbiamente il concerto ha portato dei disagi.. ma vivadio! che BEI disagi! Dopo 2 anni de pandenia, de restrizioni e divieti.. de zombie che cammina con la mascherina.. de automi che mette la mascherina anca

quando i è en macchina da soli.. Ma de cosa gai paura, della variante Arbre Magique?

Dopo 2 anni de tristezza e malattie, veder la città viva l’è sta una boccata di ossigeno! Macchine, zent per la strada, colori.. festa! Il 20 maggio 2022 è stata una data storica! E dovresem esser tutti contenti! Eppure i due consiglieri imputati Manica e Degasperi hanno tentato in tutti i modi di fermare il concerto!

Oddio, bisogna dir che noi trentini sen speciali a lamentarne per ogni roba! C’è chi vede il bicchiere mezzo pieno, chi lo vede mezzo vuoto… noi comiziem a veder qualcos dalla damigiana en su..

Sem così lamentoni e pessimisti che quando sentim profumo de fiori… zercam la bara!

Pur di ostacolare il concerto hanno messo in piedi una serie di interrogazioni che hanno destato preoccupazioni etiche perfino nei sostenitori della Legge Basaglia!

Ma ecco le più brillanti:
Prima hanno iniziato dicendo che per bonificare il terreno di S. Vincenzo è stata usata troppa acqua.. e i contadini potevano rimanere senz’acqua. I contadini i gà rispondù che “saria pezo restar senza vin..” e el se l’è messa via

Dopo è vegnù fora che il terreno della Music Arena era pieno de veleni e DDT! Strano perché quando le stesse persone in quell’area i voleva costruir el Nuovo Ospedale, el terreno el neva benissimo. Ma per el concerto l’è deventà na discarica che a confronto Cernobyl l’è el giardino botanico delle viote!

Che poi el DDT no i l‘ha gnanca trovà! Se non fosse stato il povero Manica che la notte prima del concerto ha portato dei sacchetti di immondizie da casa, a spese sue! con dentro 3 tre zampironi e 2 bombolette de DDT e li ha sotterrati nell’Arena.. de DDT no ghera gnanca l’ombra!

Tra l’altro, appena Vasco Rossi l’ha saputo ha telefonato subito per ringraziarli!

3 – TELEFONATA VASCO

Ma proseguiamo con le disgrazie..

Dopo i veleni è vegnù fora el problema che mancava delle vie de uscita! Da na parte ghè la statale e dall’altra la tangenziale! Se succedeva qualcos l’unica via de uscita l’era i binari!! “Ma sì.. – gà dit el Fugatti – basta vardar che no passa el treno” E i se l’è messa via.

Dopo!, i ha provà a sabotar el concerto spingendo ogni categoria a scioperare: i è nadi dai vigili, dagli autisti

degli autobus, da quei de Dolomiti Energia.. Ma siccome i era zà tutti en sciopero, anca quella la ghè nada mal.

Dopo!, i ha tirà fora la storia dello sperpero di denaro pubblico! Ma il vero sperpero di denaro pubblico risale a 21 anni fa! quando nel 2000 la Provincia (né a vardar chi l’era el presidente de allora, mì no’l digo per no far pubblicità occulta) la Provincia acquistò l’area di S. Vincenzo alla cifra di 31 milioni di euro! Che, spendere 31 milioni de euro per en camp de ortighe.. me par chiaro che i ha ciapà na ciavada..

E’ il caso di dire 31 milioni di euro trati alle ortighe!
E per 21 anni quel campo è rimasto lì completamente inutilizzato! Per ben 21 anni! Ghe cresù dentro animali che se pensava estinti! I voleva girarghe el seguito de Avatar! Ma per 21 anni nessuna interrogazione! Tutti in silenzio!

Va beh… Dopo il flop degli argomenti “risorse idriche” “veleni” “vie di uscita”, “scioperi” e “sperpero di denaro pubblico” si temeva che la vena delle interrogazioni creative si fosse esaurita, ma per fortuna dal capel è saltà fora la Coppola! Che per na coppola saltar fora dal capel vol dir averghe en po’ de confusion.. en testa.

La consigliera-bersagliera Coppola si è esibita in una interrogazione a tema otorinolaringoiatrico plantigrado

che da sola valeria na Toncada nell’Ades! Ma la Coppola no la tonco sennò domam la fa n’interrogazion sulle trote che le s’è spaventade!

Dicevamo.. l’ardita consigliera copricapo, si è chiesta: ma siamo sicuri che l’orso M49 non sarà infastidito dalla musica di Vasco? Sarà miga el caso de farge na bereta de lana? Che po’, essendo lei “coppola” e parlando de “bereta”, ghé chiaramente conflitto d’interessi. Ma va beh..

E così el dì prima del concerto la è anca nada su a parlarghe all’orso M49. Ma quando la Coppola l’è arrivata su non riusciva a capire cosa diseva l’orso e la gà domandà aiuto al Savoi, ma el Savoi nol capiva cosa diseva la Coppola e’l gà dit “fame parlar con l’orso che fago prima”.

Tra l’altro, la Coppola l’era zà pronta a presentar n’interrogazione a tema vitivinicolo: perché la musica di Vasco, soprattutto nel brano che contiene la frase “bevi la coca cola che ti fa bene”, poteva avere effetti nocivi sull’autostima dei vigneti della piana di Romagnano. Per fortuna prima de presentar l’interrogazion.. i gà dat en po’ de Tavernello e la s’è endromenzada via!

Va beh.. Ma nonostante tutto questo.. Vasco Rossi ha fatto il suo concerto e non è successo niente! Tutto è

filato liscio. Liscio come la birra! Nessuno è rimasto soffocato dal DDT, nessuno è caduto dal palco, nessun treno ha deragliato, nessuna trota al pronto soccorso per il volume della musica, niente di niente. Tutti felici. Volendo vardar, ha fat pù danni l’asteroide CB21 che a marzo è passà a 5 milioni di km dalla terra.

Tutto è andato bene! Il concerto ha portato a Trento oltre 120mila persone che hanno dormito, mangiato e bevuto! Soprattutto bevuto! E nel raggio di 50 km non c’era un posto da dormire.. Ghè sta zent che per trovar en posto dove dormir l’ha dovest tornar en ufficio!

Certo un po’ dispiace per gli imputati Manica e Degasperi perché, poreti.. con quel che i ha gufà no è sucess niente! La Coppola l’ha fat anca la danza della pioggia.. ma niente! Non solo è nà tut ben, ma è sta anca na giornada bellissima, 30 gradi.. no ghera na nuvola.. L’è robe che te segna.. (sospira)

La cosa strana l’è che sia il Manica che il Degasperi fanno parte de quella generazione che ha passà l’adolescenza a lamentarse perché “Trento l’è en mortorio” “L’è na zittà per veci” “No i fa mai gnent de bel”.. E adesso i se lamenta perché i ha fat qualcos..

In conclusione: Abbiamo avuto un evento musicale senza precedenti e la stampa nazionale ha dedicato alla nostra

città servizi come non era mai successo (se escludiamo le notizie relative ai concorsi truccati). E poi non dimentichiamo che questo evento ha fatto girare l’economia, perché al concerto per comprar na birra te dovevi far en mutuo! Certo l’era l’economia del Vasco, ma comunque l’è sempre soldi che gira!

Cari concittadini! Sappiamo tutti che la paura e il pessimismo avranno sempre più argomenti, era così prima della pandemia figuriamoci adesso, ma ricordiamoci che la maggior parte delle cose belle sono arrivate da chi non si è arreso agli eventi. E oggi più che mai c’è bisogno di gente che costruisce perché a distruggere i è zà en tanti!

E allora Giannizzeri prepariamoci a toncare Alessio Manica e Filippo Degasperi! Perché se le stesse energie spese contro il concerto le avessero messe per contrastare il degrado in città, Trento saria Disneyland!

E che la Tonca sia ACCOMPAGNATA da una musica ADEGUATA!

4 – CANZONE “FELICITÀ”

TONCA DEGASPERI E MANICA

(finita la canzone)
Che a dirla tutta… avè vist che palco che i ha montà per el concerto? Marria!! Mì quando l’ho vist pensavo che i

era drio a fa l’uscita della Valdastico! Quando finì el concerto i ha smontà tut, ghe son restada mal.. Ho pensà: varda che pecà! I ha cavà via anca quella belle barriere antirumore tutte colorate. Dopo i m’ha spiegà che l’era i bagni chimici.

Va beh..

Concittadini! Chi è venuto al processo in piazza Fiera venerdì sa che c’erano anche altri imputati che stasera sono stati prosciolti. C’erano:

Gli ultimi 4 sindaci di Trento: Dellai, Pacher, Andreatta e Ianeselli per non avere combattuto il degrado! Sono stati prosciolti non per non avere commesso il reato ma perché, a parte Ianeselli, voleva dir toncar sempre i stessi e no sta bem. E comunque, se qualcuno si chiede che cosa hanno fatto in questi anni i 4 sindaci, ecco la risposta!

5 – CANZONE “4 AMICI AL BAR”

Il secondo in lista per una toncata era Gabriele Macinati l’infermiere di Villazzano con l’accusa di procurare tamponi falsi in tempi veloci! Però cosa volé che ve diga.. D’accordo che i era falsi, ma almen i era veloci!

E po’ cosa vot che sia en tampone falso? I te dis che te gai en raffreddor e envece no te l’gai. Pensa se invece el vendeva test di gravidanza falsi! / Te torni a casa tutta contenta, e dopo 9 mesi.. te sei pù magra de prima! / Per cui te sei ancora pù contenta..

Per cui, niente tonca per l’infermiere! Anche perché sta storia dei tamponi c’è un po’ sfuggita di mano. L’altra settimana sul tram una signora s’è messa a sbraitare col controllore! “E basta siamo stanchi! E vaccinati prima dose, e seconda e terza e fatti i tamponi e tieni la mascherina e mantieni il distanziamento, il green pass gliel’ho fatto vedere, la mascherina fp2 ce l’ho cosa vuole ancora?” “El biglietto siora, la deve far el bigliett!”

Il terzo in lista per una toncata era ancora Dellai per la storia che continua a cambiare nome ai partiti! E’ passato da DC, PD, DS, P.P, UPT… Ensomma l’ha fat fora tut l’alfabeto.. e adesso ne ha fondato un altro. Ma ho deciso de no toncarlo perché.. c’è a chi scade el yogurt e a chi scade el partito. E po’ el bagneto el se l’è za fat. E naturalmente Vasco ha un pensierino anche per chi ama cambiare..

6 – CANZONE “CAMBIARE”

14

Bene! E poi, dulcis in fabula, c’era anche Alessandro Savoi per la storia del ritiro della patente. El Savoi no’l tonchem perché secondo mì.. l’acqua la ghe fa mal!

Bene, cari concittadini

È arrivato il momento di chiudere il sipario sulla 39° Tonca delle Feste Vigiliane. Ma prima vi chiedo un grande applauso al Comune di Trento, al Centro S. Chiara, alla Proloco di Trento e agli oltre 300 volontari che anche quest’anno si sono prodigati per realizzare questa edizione delle Feste! Grazie!

Un applauso anche a Giorgio Vianini, che si fa toncare da 39 anni.. su wikipedia alla voce reumatismi ghè na so foto! / Ghé le trote che quando i lo vede le ghe dis “ancora qua? S’at combinà stavolta?”

E speriamo che il prossimo anno le Vigiliane non le organizzi la Coppola altrimenti al posto della notte bianca na bella Via Crucis no ve la leva nessuni!

E buona estate!!!

1 – SIGLA “GLI SPARI SOPRA”

fine

UFFICIO STAMPA – Centro S.Chiara

Credits- immagine copertina: “Foto di Proloco Centro Storico Trento – Marco Gober”

Info autore /

Il team dinamico della redazione di tdv ti saluta! Entra anche tu a far parte del mondo tdv e del nostro nutrito gruppo di autori su tutto il territorio trentino. Ti aspettiamo!