FUOCO-ARIA-TERRA-ACQUA: PERCORSI TRASVERSALI IN MOSTRA

Fuoco–aria–terra–acqua. Quattro elementi e quattro appuntamenti per offrire nuovi spunti e percorsi di riflessione sulla mostra “Arte e persuasione. La strategia delle immagini dopo il concilio di Trento” inaugurata lo scorso 7 marzo al museo Diocesano Tridentino.

A partire da questa sera, 8 maggio, e per tutti i giovedì del mese fino al 29 il Museo propone apertura prolungata fino alle 21.
angioletto_piccoloOgni incontro verterà sulla riflessione di un elemento naturale: questa sera si parlerà del fuoco, il 15 dell’aria elemento etereo e impalpabile, il 22 della terra ed infine a concludere il 29 dell’acqua.
In che modo questi principi sono correlati ai dipinti esposti in mostra? Sarà interessante scoprirlo durante questi appuntamenti. Alla base di questa iniziativa c’è la volontà di fornire ai visitatori dei nuovi percorsi di visita alla mostra al fine di creare nuove interpretazioni sulle opere proposte: «L’idea di queste quattro serate è nata da una constatazione: una mostra ha al suo interno moltissimi ‘itinerari’ trasversali.
L’allestimento e i pannelli didattici suggeriscono al visitatore un percorso ‘ufficiale’ (che di solito ha uno svolgimento piuttosto lineare e ‘scientifico’ ), ma le relazioni tra le opere sono in realtà moltissime e tanti sono i modi di raggrupparle. E così, oltre alle classiche visite guidate alla mostra, abbiamo proposto un’attività che tenta di suggerire queste possibili relazioni: un po’ gioco, un po’ approfondimento, questi percorsi affiancheranno all’osservazione delle opere alcune letture a tema, creando ulteriori rimandi con la letteratura (sia dell’epoca, sia contemporanea)» spiega la dott.ssa Lorenza Liandru responsabile del settore comunicazione e promozione del Museo Diocesano.
Questi appuntamenti danno, a mio avviso, l’opportunità di aprire la propria mente a nuove interpretazioni. Scoprire in che modo l’elemento in questione è stato utilizzato dagli artisti sarà molto interessante. Spesso infatti guardando una mostra si tende a non notare ogni singolo dettaglio e capita di vedere solo quello che è spiegato nelle didascalie o che si è letto su giornali o recensioni. In questo modo, durante ogni appuntamento, ci si concentrerà su un solo elemento che farà da filo conduttore su tutti i dipinti.
Ogni percorso sarà accompagnato da un sottofondo musicale composto appositamente da Stefano Ceri e ispirato all’elemento naturale preso in considerazione. A fine serata si potrà poi gustare un fresco aperitivo nel vicino Bar Pasi.
Il costo della consumazione è compreso nel biglietto di ingresso al Museo di 7 euro. Inizio ore 18 non è previsto l’obbligo di prenotazione.
 
Credits: immagini.4ever.eu
Maddalena P.

Info autore /

Il team dinamico della redazione di tdv ti saluta! Entra anche tu a far parte del mondo tdv e del nostro nutrito gruppo di autori su tutto il territorio trentino. Ti aspettiamo!