Tutti i numeri di Festivolare [ e che volare!]

Quasi settemila presenze in due giorni, 850 movimenti tra decolli e atterraggi sulla pista, una cinquantina di “battesimi dell’aria”: sono questi i numeri di Festivolare, la manifestazione per diffondere la cultura del volo andata in scena lo scorso fine settimana (12 e 13 settembre) all’aeroporto Caproni di Trento.

Tra gli organizzatori della due giorni all’insegna dell’aviazione anche l’associazione Volo a Vela CUS Trento, una struttura fatta vivere completamente da volontari appassionati del vento, dell’aria, del volo in aliante. Il Centro Volo a Vela è nato nel 1988, su iniziativa del rettore Fabio Ferrari, con l’intento di sviluppare l’attività aeronautica in seno all’Università di Trento.

Daniel Cerami - TrentinodavivereOggi il lavoro è portato avanti da un gruppo di soci, di appassionati, un gruppo di persone che con i piedi per terra non riesce a stare, garantendo, grazie all’attività di volontariato, lo sviluppo e l’attività aeroscolastica a prezzi accettabili. Raffaello Devilli è a capo della struttura e cura la parte tecnica e di manutenzione della flotta.

«Siamo un gruppo di volontari – racconta Michele Valentini, membro dell’associazione – e ci occupiamo di due tipi di attività diverse, tutte relative al volo in aliante: da un lato l’attività sportiva dei soci, dall’altra la scuola di volo».

Gli alianti sono aeromobili senza motore che si sostengono in volo grazie alle correnti dell’aria e alle loro reazioni contro le ampie ali: «Gli alianti sono nati in Germania – continua Michele –: dopo la Seconda Guerra Mondiale lì era stato vietato di progettare e costruire aerei a motore e così sono stati creati questi velivoli a vela. Il Trentino è però un territorio perfetto per questo tipo di attività: il paesaggio e le condizioni sono tra le migliori di tutta Italia. Volare sulle montagne delle Dolomiti sfruttando solo le termiche e il vento è un esperienza che non può essere raccontata, va provata».

Marcello Longhi

Marcello Longhi

E come decolla un aliante? «Un aliante vola senza motore (– spiega Michele –) e per la fase di decollo ha bisogno di essere trainato da un aereo che, quando le condizioni lo permettono, lo sgancia e lo lascia libero di volteggiare con il vento, permettendoci a volte di fare voli di grandi distanze e molte ore». L’obiettivo sportivo degli appassionati di aliante è proprio il volo di lunga distanza: «Piloti esperti – continua Michele – riescono a volare lungo tutto l’arco alpino. La settimana scorsa, uno dei nostri soci, Marcello Longhi, è arrivato quasi a Vienna».

Ma il Volo a Vela CUS Trento spicca anche per i risultati sportivi ottenuti dai soci nell’OLC, l’On Line Contest, un database mondiale dei voli sul quale c’è una classifica dei piloti. Dopo ogni giornata viene stilata una classifica e a fine stagione si possono avere i risultati finali. La stagione 2015 si è appena conclusa con ben 5 piloti del CUS nelle prime 25 posizioni (300 concorrenti), Carlo Orsini terzo assoluto e una quarta posizione come CLUB (su 50 club partecipanti).

L’associazione Volo a Vela Cus Trento conta circa 70 piloti di cui tre istruttori che si occupano della parte didattica: «Anche la scuola di volo è piuttosto frequentata, ogni anno abbiamo cinque o sei giovani che prendono il brevetto da noi. Non essendo noi una realtà commerciale, riusciamo a proporre i corsi prezzi che sono tra i più bassi a livello nazionale e per gli studenti universitari è previsto un ulteriore ribasso».

Chiacchierato con Michele e capito qualcosa in più del volo a vela non ci resta che mettere le ali a #Trentinodavivere per farlo decollare e poi lasciarlo libero di volare, abbracciato da un cielo terso e cullato dal vento, in mezzo alla natura che tanto ama.

festivolare

Ecco alcuni video dove poter volare tra la magia del silenzio e la forza invisibile dell’aria

vimeo.com/74581420

vimeo.com/131754364

Info autore /

Il team dinamico della redazione di tdv ti saluta! Entra anche tu a far parte del mondo tdv e del nostro nutrito gruppo di autori su tutto il territorio trentino. Ti aspettiamo!