STAGIONE TEATRALE PERGINE VALSUGANA 2021-2022

Al via martedì 9 novembre con “Le allegre comari di Windsor” di William Shakespeare per la regia di Serena Sinigaglia.

È pronta a debuttare, dopo la sospensione lo scorso anno a causa della pandemia, la Stagione Teatrale del Comune di Pergine Valsugana, organizzata come da tradizione in collaborazione con il Coordinamento Teatrale Trentino.

Da martedì 9 novembre e fino al 10 marzo, si avvicenderanno sul palcoscenico del Teatro Comunale alle 20.45 sette grandi classici della letteratura e della storia del teatro,
interpretati in chiave contemporanea e fortemente ironica da alcuni tra i migliori e le migliori esponenti della scena attuale.

Serena Sinigaglia e Andrea Pennacchi si cimenteranno con la loro visione di due diverse opere di Wiliam Shakespeare,

Lella Costa e Gabriele Vacis daranno voce alle donne della Divina Commedia di Dante, Natalino Balasso e Marta Dalla Via riscriveranno l’opera di Angelo Beolco detto il Ruzante,

Fausto Paravidino e Rocco Papaleo interpreteranno l’epopea della miseria scritta nell’Opera da tre soldi da Bertolt Brecht,

la compagnia Elisinor sarà alle prese con il celebre Tradimenti di Harold Pinter mentre Stivalaccio Teatro farà rivivere con il suo inconfondibile stile spumeggiante la commedia dell’arte.

Il viaggio teatrale inizierà martedì 9 novembre con la coproduzione Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini e Atir Teatro Ringhiera

Le allegre comari di Windsor

di William Shakespeare, per laregia di Serena Sinigaglia e l’adattamento di Edoardo Erba.

In scena Mila Boeri, Annagaia Marchioro, Chiara Stoppa, Virginia Zini e Giulia Bertasi alla fisarmonica,

per un divertente spettacolo corale dove anche i personaggi maschili sono interpretati da donne.


La scrittura di Edoardo Erba e la regia di Serena Sinigaglia riadattano, tagliano e montano con ironia Le allegre comari di Windsor di William Shakespeare, innestando brani, suonati e cantati dal vivo dal Falstaff di Verdi.

In scena la signora Page, la signora Ford, la giovane Anne Page e la serva Quickly,

che danno parola anche ai personaggi maschili, assenti ma molto presenti:

mariti, amanti, e, soprattutto, il più grande, non solo per stazza, Falstaff. Da lui tutto comincia e con lui tutto finisce.


Le lettere d’amore che il Cavaliere invia identiche alle signore Page e Ford sono lo stimolo per trasformare il solito barboso e very british pomeriggio di tè in uno scatenato gioco dell’immaginazione, del desiderio, del divertimento.

“Punire” quel porco di Falstaff, che osa far loro esplicite richieste d’amore, diventa il grimaldello per sentirsi ancora vive. Senza Falstaff, non ci sarebbe divertimento o sfogo per le signore Page e Ford, che, come le Desperate Housewives, sono donne di mezza età, borghesi, annoiate e un pizzico bigotte, con routine consolidate, mariti assenti e desideri sopiti.

Seguiranno il 26 novembre Intelletto d’amore. Dante e le donne, con Lella Costa per la regia di Gabriele Vacis, il 9 dicembre Balasso fa Ruzante (amori disperati in tempo di guerre),
diNatalino Balasso, per la regia di Marta Dalla Via, con Natalino Balasso, Andrea Collavino e Marta Cortellazzo Wiel.

Il 2022 vedrà in scena il 12 gennaio Stivalaccio Teatro con Arlecchino furioso, il 26 gennaio lo spettacolo Tradimenti di Harold Pinter a cura di Elsinor Centro di produzione teatrale, il 23 febbraio Peachum.

Un’opera da tre soldi di e con Fausto Paravidino, con Rocco Pappaleo e Fausto Paravidino, per concludere il 10 marzo con La bisbetica domata di William Shakespeare, adattato da Andrea Pennacchi.

I biglietti sono in prevendita sul sito www.primiallaprima.it oppure la sera dello spettacolo alla cassa del teatro a partire dalle 20.00.

Informazioni nel sito del Coordinamento Teatrale Trentino www.trentinospettacoli.it.

https://www.tdv.social/

Info autore /

Il team dinamico della redazione di tdv ti saluta! Entra anche tu a far parte del mondo tdv e del nostro nutrito gruppo di autori su tutto il territorio trentino. Ti aspettiamo!