• Page Views 391

I volti della comunicazione della 37°edizione di Drodesera

I volti della comunicazione della 37°edizione di Drodesera

Come ogni anno il concept di Drodesera, il Festival delle arti contemporanee di Centrale Fies, produce una programmazione attenta al contemporaneo alla quale si affianca la creazione di un’immagine ad hoc.

Per l’edizione 2017, ad accogliere il pubblico composto da locali, turisti, dai “nuovi abitanti” e da coloro che vengono dal mondo alla ricerca di un’inclusività, un differente concetto di terra: il “Supercontinent”. Una nuova Pangea ricostruita dalle nuove tecnologie così come dalle tratte migratorie e dai viaggi che tanti di noi sono portati a fare, viene raccontata da 5 nuovi indigeni che vivono, lavorano, attraversano e nutrono questa terra di passaggio, di accoglienza e tradizione, ma anche di identità a volte perdute o stereotipate: il Trentino-Alto Adige.

Sono personaggi che indossano oggetti sciamanici personalizzati che mischiano le culture potenziandone le personalità; celano più letture e nascondono riferimenti complessi: richiedono attenzione, tempo e pensiero.

Le immagini nascono da un lavoro collettivo che ha visto le fotografie di Dido Fontana intrecciarsi alle illustrazioni di Zoe Lacchei, per la creazione di un immaginario formato da pratiche artistiche ibride, così come il festival.

In un momento di attraversamenti e trasformazioni, dove regna la paura del mescolarsi, del perdere l’identità originaria – come avviene per le arti in Italia, dove le parole “teatro” e “performance” a volte sembrano non poter coesistere né sovrapporsi – SUPERCONTINENT afferma che tradizione e contemporaneo, passato e presente, possono addirittura rafforzarsi con potenza e armonia nella prossimità così come nella giustapposizione.

Ogni personaggio di SUPERCONTINENT ha un nome (sono A., V., E., R., P.), una storia e un luogo segreto da svelare: ne abbiamo scelti 5 e li abbiamo rinarrati.

Il lavoro di selezione di queste destinazioni è stato fatto attraverso una preziosa collaborazione con DOLOMIT, una free school per studenti internazionali nata a pochi passi da Centrale Fies, un programma educativo che coniuga attività all’aperto per conoscere il territorio trentino e lezioni per acuire il pensiero critico e sensibilizzare su argomenti legati all’ecosistema montano.

Il lavoro sugli immaginari che Centrale Fies svolge da sempre è un dialogo continuo con il pubblico di riferimento, ma non solo. Quest’anno, ad accompagnare la comunicazione cartacea e social, un nuovo strumento di narrazione: il chatbot, un software in grado di creare assistenti virtuali parlanti e il cui termine unisce le parole “chat” e “robot”. Quello di SUPERCONTINENT è stato realizzato da Luca Melchionna – giornalista freelance ed esperto di comunicazione – con il supporto di Dimension S.r.l. (Trento), e coniuga l’immaginario di Centrale Fies con la tecnologia.

“I chatbot – secondo Luca Melchionna – aumentano in modo misurabile l’accessibilità dei contenuti di qualità, a patto però di venire programmati in modo da far sparire la tecnologia e mettere in primo piano le relazioni tra i contenuti e le persone. Girano sui dispositivi degli utenti – i loro smartphone – su app già installate e popolari, come Facebook e Messenger, e quindi rappresentano uno strumento prezioso per chi vuole distribuire contenuti in modo sostenibile ed efficiente”.

“Per chi cura i luoghi della cultura – spiega il fondatore di Dimension S.r.l., Daniele Dalledonne – proporre contenuti via chatbot permette di non dover chiedere ai visitatori di passare 30 minuti a scaricare e scoprire come usare una nuova app. Quel tempo serve per vivere i luoghi e il patrimonio. Il mobile è una leva straordinaria, che rispetta la centralità delle scelte istituzionali”.

“Intrecciare il concept del festival al territorio in cui vive, attraverso l’uso di chatbot – racconta Virginia Sommadossi, responsabile dell’identità visiva e della comunicazione di Centrale Fies – fa parte di una riflessione attiva sulla comunicazione di questi luoghi che Centrale Fies sta indagando con più progetti, come Ultra Violet (valorizzazione della susina per il Comune di Dro), e Trentino Brand New, un format sperimentale di comunicazione turistica collettiva sostenuto da Fies Core – hub cultura e dalle Politiche Giovanili”.

 

immagini Supercontinent
foto Dido Fontana, illustrazioni Zoe Lacchei, landscape Alessandro Sala, Roberta Segata / concept Virginia Sommadossi, grafica Letizia Filisetti

I volti della comunicazione della 37°edizione di Drodesera ultima modifica: 2017-07-19T16:39:52+00:00 da Daniel Cerami
Daniel Cerami
Sono il Willy Wonka delle Idee. Ogni notte sforno idee e strategie per aiutare i miei clienti e il mio blog [TDV] a farsi strada in questa grande fucina chiamata WEB. Sognatore per natura, amo camminare scalzo appena posso.
Daniel Cerami

Latest posts by Daniel Cerami (see all)

“Rotolando verso la Sicilia”

Next Story »

COSA SI NASCONDE SUL LATEMAR? QUEST’ESTATE VE LO SVELANO I CUCCIOLI D’OM SELVADECH!

La sai l’ultima?

  • Continua il BLUE LAKES FESTIVAL – SUMMER 2018

    11 ore ago

    BLUE LAKES FESTIVAL – SUMMER 2018 17 – 26 luglio Lago di Levico – Lago di Caldonazzo - Lago delle Piazze

    Read More
  • DRODESERA XXXVIII EDIZIONE S U P E R C O N T I N E N T ² CENTRALE FIES, DRO (TN)

    1 settimana ago

    In programma 41 eventi tra progetti di ricerca, performance e spettacoli di cui 30 presentati per la prima volta in Italia.

    Read More
  • UN lago di mostri

    1 settimana ago

    Share this on WhatsAppTanti buoni motivi per amare i mostri cinema, illustrazione, laboratori e sorprese dall’acqua. Chi l’ha detto che i mostri devono mettere paura? A volte ...

    Read More
  • Insieme per Mauro Conotter !

    2 settimane ago

    Anche quest'anno porteremo avanti uno degli obiettivi a sostegno dell'informazione circa le tematiche inerenti la sicurezza e l'educazione stradale con la Green Driving Academy,con l’estrazione n°2 corsi ...

    Read More
  • Adotta uno speck, ma prima…

    3 settimane ago

    diventare genitore adottivo di uno speck trentino realizzato in tiratura limitatissima (non più di 90 pezzi all'anno) dalla famiglia Largher.

    Read More
  • XXVII FESTA DI RADIO ONDA D’URTO!

    3 settimane ago

    8 - 25 AGOSTO 2018 - AREA FESTE DI VIA SERENISSIMA - BRESCIA - XXVII FESTA DI RADIO ONDA D'URTO!

    Read More
  • Vi aspettiamo alla 22esima edizione dei Porteghi e Spiazi!

    3 settimane ago

    Share this on WhatsAppAnche quest’anno Lavis apre i suoi Porteghi e allestisce i suoi Spiazi per l’evento più atteso della borgata! Grazie alla collaborazione delle Associazioni e ...

    Read More
  • Cosa cerchi?

    More
    X