fbpx
  • Page Views 1070

Una famiglia all’improvviso – Noi ci siamo andati, fatelo anche voi se potete.

Il vero senso di una famiglia qual è? Un film struggente, poetico, emozionante che a tratti giustifica anche delle bugie che vengono dette per proteggere l’amore e chi amiamo. Ecco cos’è “Una Famiglia all’improvviso.”

Ieri sera mi sono recato con mia figlia a vedere questo film che già dal Trailer prometteva grandi emozioni in una città, come il cinema, completamente deserti.

Sono giorni, forse qualcuno di voi l’avrà notato, probabilmente complice il freddo e il vento, che Trento la sera è completamente vuota, non gira anima viva, i locali  e le strade sono deserte.

Credevo di trovare la fila per entrare e invece eravamo io ed Isa e qualche coppia un po’ attempata a goderci uno spettacolo senza precedenti.

Una storia a tratti così autentica che rispecchia la società moderna, dove l’abbondono e la separazione è all’ordine del giorno, ma soprattutto dove i valori dell’amore vero, quello fatto di emozioni e di “lotte” volute per trovare equilibri già spesso fragili, ormai mancano nell’anima collettiva della gente.

Un padre all’improvviso oserei dire, che si ritrova con una “figlia” tra le braccia senza sapere il perché, mentre una madre scappa dalla realtà abbandonandoli per anni.

Ovviamente non posso raccontarvi il film, sarebbe assurdo, ma quello che vi posso dire è che mi è servito molto, per i suoi complessi significati, per la sua morale sui rapporti umani e sull’importanza di comprendere che la vita è una e che va vissuta anche se abbiamo una paura fottuta di farlo.

“Bisogna aver il coraggio di buttarsi da quella scogliera” [capirete il perché guardando il film], ma anche se non si ha la forza di farlo, bisogna capire che le persone, in determinate fasi della nostra vita, hanno un valore profondo e ci possono aiutare a percorrere strade impervie.

Un padre che prima di sapere di essere padre, era un eterno bambino, che scappava dalla realtà, che si riempiva la vita di cose da fare, di feste da ballare per non affrontare quel gran dilemma che tanti di noi attanaglia: il dolore e la gioia di crescere.

Già perché crescere vuol dire anche conoscere il dolore oltre la gioia, saperlo vivere e affrontare anche se spaventa e spesso distrugge il senso delle cose è uno dei grandi scopi di questa vita.

Imparare a vivere ogni momento nell’istante in cui accade, lottare per qualcosa in cui si crede e non abbandonarsi mai finché qualcosa di più forte di noi non ci porterà via quello in cui crediamo e amiamo di più.

Un film a tratti euforico, divertente, capace di incollarti alla poltrona per quasi due ore, con un finale che ti lascia senza fiato e con le lacrime agli occhi, ma anche la consapevolezza che noi siamo vivi e che ogni attimo della nostra vita merita di essere vissuta. ADESSO.

Vi consiglio di andare a vederlo, soprattutto per chi vede problemi dove realmente non esistono, soprattutto perché la famiglia prende altri significati rispetto a quelli che siamo abituati a immaginare.

Per scoprire la programmazione clicca QUI

Daniel Cerami

Una famiglia all’improvviso – Noi ci siamo andati, fatelo anche voi se potete. ultima modifica: 2017-04-21T11:46:31+02:00 da Daniel Cerami
Daniel Cerami
Sono il Willy Wonka delle Idee. Ogni notte sforno idee e strategie per aiutare i miei clienti e il mio blog [TDV] a farsi strada in questa grande fucina chiamata WEB. Sognatore per natura, amo camminare scalzo appena posso.
Daniel Cerami

Latest posts by Daniel Cerami (see all)

#CommonFareTrentino

Next Story »

Trekking a contatto con la natura

X