fbpx

Parco Fluviale torrente Centa. A spasso ascoltando l’acqua

No Banner to display

Lasciati guidare dal rumore dell’acqua e passeggia lungo questo sentiero dove pietre antiche raccontano un brano di storia, dove vegetazione e rocce secolari sussurrano la vita delle genti che un tempo percorrevano il tuo stesso cammino.

Qui, per lungo tempo, l’acqua del Centa con la sua forza ha messo in movimento le ruote di mulini e segherie, fonti di sostentamento, uno spaccato di tradizione popolare che ti aiuterà a conoscere e ricordare.

Così ha inizio questa bella passeggiata lungo il torrente Centa, fra ruderi, cascate e distese di ghiaia lungo l’antica strada del Lanzino.

torrente-trentino-italiaIl Torrente Centa offre a chi lo percorre delle straordionarie bellezze.

Dalla sua sorgente, a quota mille metri, a poca distanza da Carbonara, il suo cammino si stende tortuoso verso nord est per 12 km, fino al suo sbocco nel fiume Brenta, in prossimità di Levico, con un dislivello totale di 600 m.

Breve è il suo tranquillo cammino nell’attraversare un piccolo bosco prima di lasciarsi scivolare lungo una scarpata rocciosa.

A dargli potenza scendono dalla Valle della Fricca le gelide acque scaturite dai nevai del Becco di Filadonna. (citazione Germano Martinelli, 1960).

Partendo dal parcheggio Paldaolfi “molin novo si arriva ad un parco giochi per bambini attrezzato con aree picnic e grigliata.

Da lì, si può scegliere se proseguire verso Caldonazzo (circa 4 km.), oppure per Centa San Nicolò o Lavarone per il sentiero dell’Ancino.

torrente-trentino-italia-italyPercorrendo il sentiero che prosegue per Caldonazzo, si trova un salita che si innalza a fianco della briglia artificiale del Molin Novo, ai piedi della quale si notano i ruderi di una segheria ad acqua, dove è possibile vedere la spettacolare cascata del Valampach, emissario sotterraneo del lago di Lavarone.

torrente - centaDiversi i punti dove i bambini potranno giocare su greto del torrente, luoghi freschi anche nelle giornate calde.

Si prosegue attraversando il parco avventura Acropark Rio Centa , dove gli amanti dell’avventura avranno di che sbizzarrirsi con percorsi a prova di Junior Senior, Kid Explorer.

Percorsi suddivisi per ordine di difficoltà, chiunque può trovare il percorso piu’ adatto: dai piccoli esploratori agli adulti desiderosi di forti emozioni.

torente-valsugana-trentino-eventi-itinerariL’accesso ai percorsi dell’Acro Park e’ a pagamento, mentre nel parco si può entrare gratuitamente. I percorsi sono differenziati per eta’, statura e difficoltà.

Ma l’avventura non finisce qui! Il parco e’ inserito in un contesto naturale meraviglioso e tutto da scoprire in una vallata ricca di scorci incontaminati e selvaggi.

Spiagge di bianca ghiaia vengono bagnate da limpide acque del torrente Centa.

Il sentiero e’ adatto anche con passeggini, ed è attrezzato con tabelle informative e aree pic-nic

Sulla strada di fondo valle si trova anche un ristorante (Speckstube) e proseguendo verso l’abitato di Centa si trovano ristoranti, pizzerie e l’agriturismo Martinelli.

Non mi resta che augurare una buona escursione e buon divertimento a tutti quelli che vorranno provare questo sentiero.

torrente centa-valsuganaCome arrivare:

da Trento prendete la SS47 della Valsugana verso Caldonazzo , poi seguite le indicazioni per Centa San Nicolo’.

Ci sono diversi parcheggi lungo la strada tra i quali il parcheggio Paldaolfi dove da li’ ho preferito iniziare questa bella passeggiata.

Parco Fluviale torrente Centa. A spasso ascoltando l’acqua ultima modifica: 2016-08-11T12:56:19+01:00 da Licia Ieva

“Una preziosa perla in un più prezioso scrigno”

Next Story »

A due passi dal Medioevo

X