NON SOLO HUGO E MOJITO, LA MENTA E’ COME IL TUBINO NERO

VA BENE IN TANTISSIME OCCASIONI

Si usa per il The, ma soprattutto per l’Hugo e il Mojito, la MENTA, con quel suo profumo e aroma fresco è un ottimo alleato per tante occasioni.

In questo periodo dell’anno dovrebbe essere RIGOGLIOSA e addirittura infestante, IN PIENA VEGETAZIONE.

Di conseguenza potrebbe essere utile conoscere alcune RICETTE per non sprecarne nemmeno una foglia.

Sebbene sia una pianta facilmente coltivabile, in vaso, in ogni stagione, è in piena ESTATE che da il meglio di se.

Quindi è il momento migliore per divertirsi ad utilizzarla per qualche ricetta da gustare subito o nei mesi a venire, racchiudendovi quindi un pochino dell’ENERGIA DELL’ESTATE.

Utilizzabile fresca o essiccata ma anche congelata, da fresca è un ottimo AROMATIZZATORE per macedonie, insalate, piatti a base di patate bollite, zucchine se usate fresche.

Cotte, o meglio velocemente scottate, invece sono ottime negli intingoli per la carne, cacciagione, agnello, anatra o montone.

Sono un ottimo ingrediente per liquori.

Elemento largamente usato in ERBORISTERIA, per la confezione di collutori, sia per il potere rinfrescante che essendo un antisettico per il cavo orale. Si ricavano pure Olii Essenziali utile per suffumigi da raffreddore.

DI SEGUITO DUE RICETTE IMPERDIBILI!

ELISIR DI MENTA 1

1 manciata di foglie di menta piperita

2 pezzetti di anice stellato

1 limone

1 litro di grappa

Le foglie lavate vanno lasciate a macerare in un vaso a chiusura ermetica con la grappa a cui si unisce l’anice e la buccia del limone, la sola parte gialla della scorza.

Il vaso va lasciato un mese a macerare in luogo caldo ma non al sole.

Dopo un mese si dovrà filtrare il liquido che andrà poi lasciato un ulteriore mese a riposare.

A questo punto si potrà gustare il liquore preferibilmente ghiacciato.

ELISIR DI MENTA 2

50 grammi di foglie di menta piperita

2 dl di alcool 95 gradi

2,5 dl di vino bianco secco

1 limone

150 g miele

Si dovrà immergere la menta piperita all’alccol lasciando riposare il tutto 2 giorni.  Passati i quali si aggiungerà il vino bianco secco e due scorze di limone, la sola parte gialla. Dopo ulteriori 2 giorni si andrà a filtrare il tutto.

A piacimento si potrà addolcire il liquore con il miele così da donare un aroma più morbido e gradevole.

Il liquore potrà essere consumato anche con l’aggiunta di acqua e sempre fresco. Ottimo dissetante il liquore è anche stimolante del sistema nervoso.

GARTEN

10 g menta

10 g camomilla

290 g radice di liquirizia

1 litro di grappa

Si farà macerare per 10 giorni la grappa a cui si sono aggiunti tutti gli ingredienti. Passati i 10 giorni si filtra il liquido che potrà essere consumato dopo i pasti come ottimo digestivo o a piacimento.

Buon Divertimento!

Info autore /