MARMELLATA DI ALBICOCCHE – LA RICETTA DI NONNA FIORELLA

LA RICETTA DELLA NONNA

La Marmellata di albicocche, un grande classico, semplice da preparare in casa durante l’estate con le albicocche fresche, succose e mature! Così da conservare in barattolo tutto il gusto e profumo di questa meravigliosa frutta!

Le marmallate fatte in casa sono sempre la cosa migliore, scegliendo da noi la frutta matura al punto giusto e con un cicinin di pazienza saremo sicuri di avere un prodotto genuino e senza conservanti, una marmellata come quelle che facevano le nostre nonne.

Per preparare le marmellate bisogna prestare attenzione ad alcuni accorgimenti sui vasetti da utilizzare. Si possono acquistare i vasetti in vetro, i migliori sono quelli di 4 stagioni, ottimi per le conserve. I vasetti andranno sterilizzati insieme ai coperchi anche se sono stati appena acquistati.

ATTENZIONE è importante sterilizzare i vasetti nel momento stesso in cui si decide di riempirli, per non vanificare il processo di sterilizzazione lasciandoli all’aria aperta. Iniziate lavando con cura i vasetti sotto acqua corrente e verificate che non abbiano crepe o scheggiature, perché queste costituiscono un terreno fertile per la crescita dei batteri e perché potrebbero rompersi durante la fase di sterilizzazione.

Ora passiamo alla ricetta

La ricetta della marmellata di albicocche della nonna è Facilissima da preparare, senza conservanti, senza addensanti semplicemente frutta e zucchero in percentuale necessaria per conservarla in sicurezza per tutto l’inverno! Per la preparazione, potete utilizzare le albicocche che preferite, del colore e della dimensione che avete. Importante che siano turgide e prive di ammaccature e muffe!

TEMPI DI PREPARAZIONE

PreparazioneCotturaTotale
10 minuti40 minuti50 minuti
Quantità per per circa 3 barattoli da 250 gr

INGREDIENTI

1 kg di albicocche fresche (peso netto senza nocciolo)600 gr di zucchero semolato (potete ridurre fino a 450 gr per una conservazione in sicurezza)1 limone grande (succo e buccia)

Procedimento:

Preparare la marmellata di albicocche è più semplice e veloce di quanto si possa immaginare. Prendiamo delle belle albicocche perfettamente mature e dalla buccia integra, si lavano, si aprono a metà e si tolgono i noccioli, non è necessario togliere la buccia. Si pesano e si mettono in una terrina con lo zucchero e il succo di limone.

Mescoliamo e si mettiamo a riposare tutta la notte in frigo. Il giorno dopo si fanno cuocere, mescolando spesso, finché la marmellata avrà raggiunto la giusta consistenza.

Dovrebbe cuocere per 35-40 minuti, mescolando spesso e schiumando con un mestolo forato quando occorre.

Quando la marmellata è pronta si fa la prova mettendone un cucchiaino su un piatto e si inclina, se la marmellata resta compatta vuol dire che è perfetta.  Viceversa, se scivola via si deve proseguire la cottura per il tempo necessario mescolando più spesso perché potrebbe attaccare al fondo della pentola, tenete presente che più cuoce e più scurisce.

Quando la confettura è pronta la si versa subito nei vasi di vetro sterilizzati,  si chiudono con i tappi e poi si lasciano a raffreddare capovolti, in questo modo si formerà il sottovuoto.

Per verificare il corretto sottovuoto premere con il dito sul tappo, se si sente il clic-clac vuol dire che il sottovuoto non è avvenuto. A questo punto si cambia il tappo, ma prima si deve portare di nuovo ad alta temperatura la confettura e procedere ripetendo il procedimento di invasatura e chiusura con il capovolgimento del barattolo.

Oppure cambiare il tappo e proseguire con la seconda sterilizzazione facendo bollire il barattolo pieno di marmellata, avvolto in un canovaccio, in acqua per almeno 20 minuti dal bollore.

Ora potete stare tranquilli, i vostri vasetti sono stati sterilizzati a regola d’arte, non vi resta che riporli in un luogo fresco e buio.

Come tutte le confetture, in genere la confettura di albicocche si conserva anche un anno ma una volta aperto il barattolo va messa in frigo e consumata entro 5-6 giorni.

Fonte – Nonna Fiorella

Info autore /

Il team dinamico della redazione di tdv ti saluta! Entra anche tu a far parte del mondo tdv e del nostro nutrito gruppo di autori su tutto il territorio trentino. Ti aspettiamo!