Dürer & co.- Trekking e mini trekking sul Dürer

L’edizione di quest’anno vede un imponente programma messo in atto sotto la regìa organizzativa della Pro Loco di Cembra in collaborazione con il Comune capofila di Segonzano, i Comuni di Giovo, Cembra-Lisignago, Altavalle, l’A.p.T. Piné Cembra, le Pro Loco di Giovo e Lisignago, le donne Rurali di Faver, il gruppo Giovani di Segonzano, il Comitato Mostra Valle di Cembra e le Donne del Tombolo e con il sostegno dalla Comunità Valle di Cembra e del BIM Adige.

Due i tracciati proposti: un trekking di 16 km e un minitrekking di 6 km. Il primo partirà da Verla di Giovo, presso la pluripremiata Azienda vitivinicola Villa Corniole, per arrivare all’antico Maso Spedenal e alla chiesa di S. Leonardo a Lisignago – aperta per l’occasione. Da qui, percorrendo strade interpoderali nel paesaggio viticolo della bassa Valle di Cembra, si giungerà a Maso Besleri, sede di un innovativo acetificio per giungere a Cembra: attraverso il centro storico si giungerà nella contrada San Rocco per il pranzo in piazza, dopo aver visitato la bella Chiesa di San Pietro, ammirato i lavori delle merlettaie del tombolo e aver degustato un calice di fresco Müller Thurgau nei pressi di Palazzo Maffei, sede della prestigiosa Rassegna Internazionale Vino di Montagna www.mostramullerthurgau.it.

Da qui, ad ore 13.30 partirà il minitrekking, dedicato alle famiglie, che si uniranno ai grandi camminatori alla volta del Castello di Segonzano percorrendo il centro storico di Faver di Altavalle e l’antica via della Corvaia .

Giunti a Cantilaga, il ponte sull’Avisio selvaggio che in passato era l’unico collegamento tra le due sponde della Valle, si aprirà sullo sfondo il paesaggio che tanto affascinò Albrecht Dürer nel corso del suo viaggio da Norimberga a Venezia nel 1494. Al Castello di Segonzano saranno accolti dalla magia in cuffia di “Echi di Dürer”, una artistica performance della compagnia “Miscele d’aria” che con musiche live rinascimentali, aneddoti cultural-popolari e racconti misteriosi renderanno l’esperienza unica e originale. Nei giardini della residenza a Prato sede della storica Azienda viticola di famiglia, la “Piccola stamperia del Dürer”, offrirà ai più piccoli l’opportunità di cimentarsi in semplici creazioni artistiche prima dei saluti finali con l’ultimo brindisi. Poco sotto, partiranno ad orari prestabiliti, le navette per il rientro.

L’evento 2018, si propone lo scopo di rafforzare la promozione del territorio inteso come paesaggio naturale e culturale ma anche come volano dell’economia declinato in chiave turistica. Ecco quindi che accanto al pranzo e alle degustazioni di prodotti tipici offerte lungo il percorso sarà possibile cogliere l’essenza di quanto offre la Valle in tutte le stagioni ma anche di percorrere un tratto dello storico sentiero che percorse Albrecht Dürer nel 1494 lasciando 5 celebri acquerelli a testimonianza del suo passaggio.

IL SENTIERO DEL DÜRER “dal Kloesterle di San Floriano alle Piramidi di Segonzano è l’essenza di quanto possa offrire la Valle di Cembra per alcune giornate di full immersion nel territorio. La proposta idealmente unisce due province, l’Alto Adige Südtirol e il Trentino, divise dal Dossone di Cembra e ricche di motivazioni culturali e linguistiche proprie di due mondi diversi: quello mediterraneo e germanico. Ma si sa che il passaggio non è mai netto per cui le comunità si fondono e risentono delle influenze culturali sia dall’una che dall’altra parte, creando situazioni di grandissimo interesse etnografico.

Il tracciato costituiva una variante della Claudia Augusta già praticata in età romana, detta “Semita Karoli”, alla quale fanno riferimento fonti antiche alto- medievali e medievali. Nel 1494 il pittore tedesco Albrecht Dürer fece il suo primo viaggio in Italia per recarsi a Venezia desideroso di conoscere i segreti del Rinascimento italiano. Giunto ad Egna e dopo aver sostato con ogni probabilità al Klösterle di San Floriano (BZ), causa un’alluvione ben documentata nella piana antistante, dalla piazza di Laghetti dovette deviare il percorso a monte verso i Pochi di Salorno, Bucholz. Superata la forra del rio Lauco, attraversò il ponte detto “romano”, salì fino al passo del Sauch in terra trentina (m. 915), proseguì per il lago Santo (m. 1200) e scese a Cembra. Qui il giovane artista sentì di essere giunto in Italia; difficile credere che gli acquarelli realizzati durante il suo viaggio, così immediati e pieni di luce, siano stati eseguiti più di cinquecento anni fa. Egli dedicò grande attenzione al paesaggio ed al naturalismo in tutta la sua carriera artistica e il viaggio in Italia lo rese il più grande pittore del Rinascimento tedesco.

Questo storico sentiero, è diviso in otto tratte. Lungo circa 30 km, è adatto a tutti i buoni camminatori, il fondo è misto, il dislivello totale di circa 1450 m in salita e 850 m in discesa. Sono quindi consigliabili una sosta intermedia al Lago Santo o a Cembra per l’andata e indispensabili una o più tappe per il rientro. Essendo un percorso lineare, il ritorno è previsto percorrendo le stesse tratte o programmando le infinite varianti che il territorio offre. L’accesso al sentiero è libero e consigliato dalla primavera al tardo autunno, in maniera libera o organizzata. Lungo il percorso una rete di proposte dedicate all’ospitalità con soste enogastronomiche, visite guidate o individuali ai centri storici, aziende viticole e distillerie fanno del Dürerweg l’occasione per gustare appieno il territorio.

Dürer & co.- Trekking e mini trekking sul Dürer ultima modifica: 2018-05-15T10:27:55+00:00 da Daniel Cerami
Daniel Cerami
Sono il Willy Wonka delle Idee. Ogni notte sforno idee e strategie per aiutare i miei clienti e il mio blog [TDV] a farsi strada in questa grande fucina chiamata WEB. Sognatore per natura, amo camminare scalzo appena posso.

Girovagando riparte dalle eccellenze dell’Alto Garda e inizia una collaborazione con TDV!

Next Story »

Orbita, tutto intorno alla musica

La sai l’ultima?

  • LE DATE DEL DICIASSETTESIMA EDIZIONE DEL MERCATINO DI NATALE ASBURGICO DI LEVICO TERME.

    3 giorni ago

    L’evento prenderà il via sabato 24 novembre nel Parco Secolare degli Asburgo, entrato a far parte della rete dei Grandi Giardini Italiani nel 2016 a testimonianza del ...

    Read More
  • Una mostra di veri corpi umani. Succede a Trento.

    4 giorni ago

    La mostra “Bodies Exhibition”, grazie a un’ampia collezione scientifica di circa 250 pezzi di esposizione anatomici preziosi dal punto di vista didattico, costituita da corpi umani, scheletri, ...

    Read More
  • “DESCANTABAUCHI… Verso Nuovi Incanti…”

    3 settimane ago

    “DESCANTABAUCHI...Verso Nuovi Incanti...” La creatività incontra il territorio 28 Ottobre 2018 - Gardolo di Trento

    Read More
  • Ultimo grande EXTRA Week End a Trento e la Baviera !

    1 mese ago

    Si riparte venerdì 5 settembre alla grande con il live nella tendostruttura principale dove come sempre si potrà cenare insieme alla mitica birra Hb Traunstein con i ...

    Read More
  • Sta per tornare un altro week end targato Trento e la Baviera Oktoberfest

    2 mesi ago

    Si parte venerdì 28 settembre alle 19 con i nostri piatti tipici e le specialità orginali della cucina bavarese con il gruppo 4 KRYNER rigorosamente in live ...

    Read More
  • Caneve Aperte 2018 dei Cembrani D.O.C. – DA NON PERDERE!

    2 mesi ago

    Caneve Aperte 2018 dei Cembrani D.O.C. Sabato 13 ottobre Cembra ospita la quinta edizione della cena itinerante alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche del territorio.

    Read More
  • RUGGERO de I TIMIDI Prima assoluta del nuovo “GIOVANI EMOZIONI TOUR”

    2 mesi ago

    RUGGERO de I TIMIDI Prima assoluta del nuovo “GIOVANI EMOZIONI TOUR” RUGGERO DE I TIMIDI e la sua orchestra il 7 ottobre 2018 saranno a Trento e la Baviera ...

    Read More
  • Cosa cerchi?

    More
    X