Terra da vivere – Marche da scoprire! Ecco cosa non dovresti perderti

Quando ero ragazzino non vi era estate che papà e mamma non ci portassero a San Benedetto del Tronto, nelle Marche in provincia di Ascoli Piceno da zio Michele e zia Lucia.

Ricordo bene quelle estati trascorse al Lido Azzurro nella magnifica riviera delle palme, come ricordo bene quel piccolo appartamentino che gli zii ci prestavano per trascorrere qualche giorno di vacanza tutti insieme.

A distanza di qualche anno, l’anno scorso sono ritornato nuovamente nelle Marche e con mia gran sorpresa ho scoperto quella meraviglia del Conero, Numana, Sirolo e tutti quei paesi medioevali che si ergono tra collina e mare.

E quest’anno ci risiamo, complice il doppio viaggio [si perché ci sono andato due volte] del 2015 e spinto dalla gita fuori porta di qualche giorno, sono tornato con la mia piccola Isabel e la mia amata nelle Marche, con base a Marina di Altidona.

marina di altidonaSiamo a “soli” 500 km da Trento, vicinissimi alle Marche caraibiche, molto simili alla Puglia per certi aspetti, ma non abbiamo più quel turismo di massa anni ’90 che riempiva le spiagge di San Benedetto & C. a differenza del Salento che ormai è la meta predestinata di molti [20% del turismo in Italia]. L’unica nota stonata di questa regione è il declino provocato della crisi che si respira percorrendo la strada statale che costeggia il mare.

A Marina di Altidona ci vai per la tranquillità, gli alberghi praticamente non esistono, le strutture ricettive sono formate da campeggio a misura di famiglia e il divertimento notturno non esiste. Qui si riposa.

Ci sono vari campeggi dove poter alloggiare, ma questo non è un post marchetta per nessuno di loro quindi passerò concretamente alle zone assolutamente da visitare.

SPIAGGA URBANI – SIROLO

 

Personalmente appena l’ho vista un senso di pace e bellezza mi ha pervaso tutto il corpo, la sua spiaggia praticamente bianca, la sua roccia che fa da riflesso al sole e l’acqua azzurra fanno il resto.

Per raggiungere questa spiaggia, che vi consiglio di vivervi nei mesi meno caldi per via dei parcheggi limitati e del gran casino che si crea ad agosto, si deve raggiungere il paese di Sirolo.

Potete parcheggiare l’auto all’ingresso del paese ed andare a piedi (circa 1 km ma poi dovrete fare una bella salita al rientro), oppure prendere il bus navetta che parte ogni mezz’ora che vi porterà direttamente al piccolo parcheggio (sempre pieno) poco sopra la spiaggia.

Se siete nel periodo calmo giugno/settembre c’è la possibilità di parcheggiare l’auto in un parcheggio poco distante al costo di 1,10 € all’ora che non è male.

spiaggia - urbani- sirolospiaggia- urbani - marche

 

NUMANA – SPIAGGIA DELLE DUE SORELLE

 

Altra meta assolutamente da non perdere è la spiaggia delle Due Sorelle, a Numana. Due faraglioni bianchi chiamati appunto le Due Sorelle dominano questo angolo di puro paradiso.

La spiaggia è raggiungibile solo via mare, con barconi “turistici” che partono dal porticciolo di Numana oppure da un paio di punti del paese che sono ben pubblicizzati attraverso gli autoparlanti della spiaggia.

Questa opzione però ti lascia poco raggio d’azione, nel senso che avete un paio di ore per godervi questa meraviglia perché poi tornano a prendervi. Portatevi assolutamente un ombrellone e tanta acqua perché tra la sabbia, roccia bianca e il mare cristallino la scottata è assicurata!

La spiaggia era raggiungibile anche a piedi ma dovrebbe essere ancora in vigore un’ordinanza del comune che vieta l’accesso al sentiero. Un’alternativa può essere quella di godersela dall’alto: dal cimitero di Sirolo seguite le indicazioni per l’itinerario 302 e arriverete fino ad un belvedere che vi lascerà senza parole!

IMG_20150703_103149IMG_20150703_103845

 

LA BAIA DI PORTONOVO – SPIAGGIA PORTONOVO

 

Questa terra sa essere veramente stupefacente, qui si trova un’altra vera perla incastonata nella riviera del Conero. Circondata dalla natura, la baia si colloca alle pendici del Monte Conero creando un’atmosfera di pace e relax.

Giugno, inizio luglio e settembre a mio avviso sono i mesi migliori, ci sono passato anche in agosto l’anno scorso e ve lo sconsiglio caldamente!

Questa località balneare è dotata di tutti i comfort e servizi, ci sono dei baretti deliziosi, pescatori che vi vendono il pesce e adirittura una piccola pescheria che da direttamente sulla spiaggia

13498052_1749801385277577_4346202006590054268_o

Per soli 4/5 € potete parcheggiare l’auto a pochi passi dal vostro asciugamano. La spiaggia è composta da sassi e a fine giornata potete farvi un aperitivo mozzafiato al tramonto.

 

IN CASO DI PIOGGIA? NO PANIC! MODALITA’ TORRE DELLE PALME!

 

Pochi minuti, qualche passo e vi ritroverete nella storia. In provincia di Fermo questo borgo medievale sembra essersi fermato nel tempo rimanendo praticamente intatto.

torre-delle-palmeUn piccolo parcheggio sotto “le mura” dove poter lasciare la macchina in tutta tranquillità, una scalinata vi farà raggiungere le vie di questo paesino che racchiude molti edifici di grande interesse sia artistico sia architettonico. La mia attenzione è stata catturata sicuramente dalla chiesa di Sant’Agostino di epoca romano/gotica. Camminando per la via principale si scorgono vicoletti suggestivi e luoghi imperdibili come la Chiesa di San Giovanni, la Chiesa di Santa Maria a mare, il Palazzo Priorale, il Piazzale Belvedere, ma anche qualche ristorantino niente male 😉

Ho inserito volutamente poche foto in questo post perché la mia mission è quella di farvi venir voglia di vivere questi luoghi!

Quindi che fate?

Sicuramente ho tralasciato qualche posto come la spiaggia nera e altri luoghi di sicuro interesse, quindi perché non ci passate anche voi e ci raccontate la vostra esperienza? Lo spazio su TDV c’è!”

Info: daniel@

 

 

Foto scattate con Huawei P8 lite

Scarpe e sandali Lizard

Auto Toyota Auris Hybrid

 

 

 

Terra da vivere – Marche da scoprire! Ecco cosa non dovresti perderti ultima modifica: 2016-06-22T12:25:42+00:00 da Daniel Cerami
Daniel Cerami
Sono il Willy Wonka delle Idee. Ogni notte sforno idee e strategie per aiutare i miei clienti e il mio blog [TDV] a farsi strada in questa grande fucina chiamata WEB. Sognatore per natura, amo camminare scalzo appena posso.

Suedtirol JazzFestival Alto Adige La musica Jazz supera ogni barriera

Next Story »

La Val di Cembra Tra Ciclismo e Müller Thurgau

La sai l’ultima?

  • Torna il PALIO RAGLIO 2017 a Cembra – #visitpinecembra

    2 settimane ago

    Domenica 13 agosto 2017 a Cembra avrà luogo la 34^ edizione del tradizionale Palio Raglio, parodia divertente del celebre Palio di Siena, per la prima volta gestita ...

    Read More
  • LE MERAVIGLIE DELLA VAL DI FASSA

    3 settimane ago

    Share this on WhatsAppOggi parleremo della Val di Fassa, una meravigliosa vallata nel cuore delle Dolomiti. il Catinaccio con le Torri del Vajolet, il Latemar, la Marmolada ...

    Read More
  • L’Aperitivo nel bosco torna il 1 agosto

    4 settimane ago

    Un posto veramente suggestivo, a pochi passi dal castello ci si addentra in uno spazio circondato da rocce e alberi, tavolini americani e divanetti dominano la scena ...

    Read More
  • Siete pronti per l’edizione 2017 di Patablock

    1 mese ago

    Il prossimo 22 e 23 luglio gli appassionati di questi sport si ritroveranno da tutto il Trentino per divertirsi nel centro di Cles durante la kermesse “Fiori ...

    Read More
  • E’ un Supercontinent quello che prende vita a Centrale Fies

    2 mesi ago

    Share this on WhatsAppSupercontinent è un ecosistema da esplorare dove la complessità permette di trattare tematiche e necessità attuali senza dimenticare la potenza della ricerca che sta ...

    Read More
  • Un’estate da detective a Riva con Notte di Fiaba

    2 mesi ago

    Share this on WhatsAppUn’estate da detective a Riva con Notte di Fiaba Si avvicina l’evento di agosto (24-27) dedicato quest’anno a Sherlock Holmes. Un viaggio nella fantasia ...

    Read More
  • Arriva EAT il social eating Gourmet in città appoggiato da TDV!

    2 mesi ago

    EAT per me è stato questo: una tavolozza intrisa di colori diversi che, mischiati sapientemente dalle mani degli artisti Carlo e Simone, hanno dato vita ad un’opera ...

    Read More
  • Cosa cerchi?

    More
    X