Ho portato una [vera] donna a fare Colazione da “Nardis”

Capita così, d’improvviso, dopo una notte insonne, quando decidi di alzarti dal letto senza un programma definito e ti prepari un caffè mentre aspetti il risveglio di tua figlia, che si apre lo spazio per un’idea.

CONTINUA LA LETTURA CON QUESTA…

Sono circa le 7 del mattino, le finestre aperte regalano già il tepore di una giornata che promette bene, tazza fumante, sguardo al cielo, pensieri che viaggiano lungo la strada della vita.

“Papi mi fai il latte?” Eccola, si è svegliata. Vado da lei con un un biberon carico di latte al cacao, la guardo, lei mi sorride ed ecco l’idea: “Amore andiamo a fare colazione?”

Complici il mio sguardo e il mio sorriso che lasciavano intendere una sorpresa, corre in bagno a prepararsi. La “mangerei” da quanto la amo.

Eccoci dunque in auto con una meta fissa negli occhi, la voglia di perdersi e di farsi baciare dal sole.

Percorriamo circa 65 km da casa, verso una terra quasi selvaggia, piena di verde e colori, rumori dettati solo dallo scorrere di un fiume, IL SARCA, lui, mentore di questo #trentinodavivere™

La strada è libera, sono solo le 9.30 del mattino, tutte le distanze mi appaiono così vicine, non trovo confini in nessuna parte del mondo. Ma in fondo, dove sono i veri confini tracciati sulla terra?

Eccoci. Questa per me è la stagione più bella, non ci sono ancora i turisti, niente traffico, i parcheggi sono liberi. Qualcuno sale in bici, qualcun’altro corre, altri si perdono a pescare: siamo nella splendida Val di Genova, conosciuta come valle delle cascate per la grande abbondanza di salti d’acqua.

Questa valle avrebbe potuto tranquillamente ospitare il set di Into the Wilde, bella da mozzare il fiato, vera come la vita, silenziosa come le stelle.
Una volta parcheggiato ci incamminiamo lungo la strada che porta verso una delle meraviglie di questa terra, le cascate del Nardis.

Colazione al Nardis

Le cascate Nardis, oltre 130 metri tra le montagne del Parco Naturale Adamello Brenta.

Sono le più note della Val di Genova, conosciuta come valle delle cascate per la grande abbondanza di salti d’acqua: le cascate Nardis scendono dalla Presanella compiendo un salto che dai 921 metri scende per oltre 130 con una pendenza tra i 55 e i 65 gradi. La valle è tutta caratterizzata da terrazzamenti e scavi prodotti dall’acqua e dalla formazione glaciale che rendono il territorio particolarmente ricco di cascate.
La vaporizzazione dell’acqua all’impatto con la roccia e la particolare angolazione della luce al tramonto rendono la cascata suggestiva in ogni momento della giornata. La cascata è accessibile arrivando al rifugio Nardis da Carisolo.

Fonte: VisitTrentino

Trentinodavivere al NardisLo stupore di una bambina che guarda per la prima volta la maestosità di quest’opera della natura ti fa comprendere tutto il bello della vita. Non vi sono parole per descrivere il momento. Saliamo verso di loro con lo sguardo all’insù e ci mettiamo seduti su un sasso a respirare.

Certo, poi la colazione l’abbiamo fatta 😉

Colazione da Nardis

 

Ho portato una [vera] donna a fare Colazione da “Nardis” ultima modifica: 2015-05-11T12:42:10+00:00 da Daniel Cerami
Daniel Cerami
Sono il Willy Wonka delle Idee. Ogni notte sforno idee e strategie per aiutare i miei clienti e il mio blog [TDV] a farsi strada in questa grande fucina chiamata WEB. Sognatore per natura, amo camminare scalzo appena posso.
Daniel Cerami

Latest posts by Daniel Cerami (see all)

Trentinodavivere™ è media partner della seconda edizione di Cerevisia

Next Story »

Calisio, un monte tutto da scoprire.

La sai l’ultima?

  • Halloween Dinner Party

    4 settimane ago

    Una maschera maledetta ha intrappolato la sua anima tra le mura del castello facendola diventare una furia immacolata. Nella notte più tenebrosa dell’anno gli invitati parteciperanno a ...

    Read More
  • 38^ Festa della Castagna

    1 mese ago

    38^ FESTA DELLA CASTAGNA Roncegno Terme - vie del centro

    Read More
  • Il Giallo nel Giallo: un aperitivo speciale!

    1 mese ago

    Share this on WhatsAppIl Moscato protagonista di una serata a tema GIALLO con la partecipazione della scrittrice Alessia Nanni K. che con alcuni interventi ci farà entrare ...

    Read More
  • Festa d’Autunno e Festa della Zucca

    1 mese ago

    A Pergine Valsugana nel Parco Ai Tre Castagni, molte di queste zucche saranno in mostra della Festa della Zucca. Il programma prevede l’allestimento di bancarelle per ...

    Read More
  • Fiera di San Luca

    1 mese ago

    Nata come fiera del bestiame, che a conclusione della stagione estiva in malga veniva ricondotto nei paesi della valle, oggi la fiera – organizzata da un comitato ...

    Read More
  • Festival della polenta

    2 mesi ago

    Il Festival della Polenta di Storo 2017 si allarga alla vicina Val Sabbia con la Polenta Tiragna dopo l’esordio lo scorso anno della Polenta di patate della ...

    Read More
  • CALA UN TRIS DI ASSI PER LA GRANDE CHIUSURA IL FESTIVAL TRENTO E LA BAVIERA.

    2 mesi ago

    Il fine settimana sotto la tento-struttura di via Innsbruck Interporto Doganale a Trento Nord inizia venerdì 6 ottobre con due fra le più quotate Tribute Band nazionali ...

    Read More
  • Cosa cerchi?

    More
    X