• Page Views 192

CALA UN TRIS DI ASSI PER LA GRANDE CHIUSURA IL FESTIVAL TRENTO E LA BAVIERA.

Cala un tris di assi per la grande chiusura il Festival Trento e la Baviera firmato Edg spettacoli. Il festival porta a Trento venerdì 6 ottobre la musica di Zucchero e Vasco Rossi. Sabato 7 ottobre invece protagoniste le regine della dance anni 90. Domenica 8 ottobre l’attesa e’ tutta per il debutto trentino di in…tolleranza zero, il nuovo spettacolo di Pucci.

Il fine settimana sotto la tento-struttura di via Innsbruck Interporto Doganale a Trento Nord inizia venerdì 6 ottobre con due fra le più quotate Tribute Band nazionali dal respiro internazionale. Ospite speciale Andrea Braido per un tributo a Vasco Rossi dal tiro rock arricchito dalla sua chitarra ufficiale.

Apertura ore 18 e musica dalle ore 21sul palco la live music con O.I.& B. Zucchero Celebration Band e la Diapason Band Vasco Rossi Tribute. Chiude la serata il dj set di Eddy Dj.

Apre la serata la O.I. & B. Zucchero Celebration Band.


E’ la grande passione per la musica di Zucchero Fornaciari che ha fatto nascere nel 2003 il progetto O.I.&B. (Oro Incenso & Birra). La Tribute Band padovana, capitanata da Christian Garbinato che con una straordinaria somiglianza sia estetica che vocale, rende sicuramente omaggio in maniera convincente al blues dell’artista emiliano. Riuscendo a trasmettere una forte e propria personalità artistica, la Band, si è ricavata una importante nicchia di mercato sia in Italia che in parte dell’Europa, riproducendo i brani più significativi che hanno determinato la grande carriera di Zucchero e grazie ad una particolare scelta, che vuole una show prevalentemente live, si sono riarrangiate alcune parti musicali per favorire un’ espressione che non ha eguali. Dalle ballate blues come “Diamante”, “Così Celeste”, “Dune Mosse” ai ritmi incalzanti di “Diavolo in me”, “Baila” e “Per colpa di chi?”, “Vedo nero”, si delinea uno show dinamico e divertente senza trascurare le nuove sonorità cubane. Lo spettacolo è molto curato anche dal punto di vista scenico, così da soddisfare un pubblico attento ed i fans più esigenti. Recentemente la Band si è esibita con Zucchero in occasione del raduno internazionale del Fan Club come band ufficiale dell’evento dove oltre al “Maestro” sono intervenuti: Irene Fornaciari, Dodi Battaglia, Fio Zanotti e Maurizio Vandelli. O.I.&B. spesso si avvale di illustri collaborazioni, una su tutte è sicuramente con Lisa Hunt, storica vocalist di Zucchero che anche quest’anno, per il sesto anno consecutivo, sarà impegnata durante il tour estivo. E’ spesso ospite Mario Schilirò, chitarrista di Zucchero e collaboratore nelle produzioni da solista di Christian Garbinato; progetto che viene portato avanti parallelamente all’attività del tributo. Altra importante intuizione della Band, è stata l’introduzione degli archi; violini, viole, violoncelli e contrabbassi si incontrano spesso durante le esibizioni live, sia in formazione “Big Band” (con 30 elementi sul palco); che in quartetto (rigorosamente tutto al femminile). Si può concludere che O.I.&B. è il giusto connubio tra professionalità e divertimento.

Prosegue la serata il live con la Diapason Band Vasco Rossi Tribute, Ospite speciale Andrea Braido che arriva a Trento dopo aver suonato al fianco di Vasco Rossi al Modena Park 2017 in ricordo della militanza con il rocker per eccellenza, Vasco Rossi.

La Band veronese è nata nel 1982 come “Diapason”, proponendo un repertorio molto vario che comprendeva musica beat, pop italiana, “west coast”, blues e rock. Nel 1984 l’amicizia con Alessandro “Poppa” Pozzato diventa collaborazione musicale e il gruppo prende il nome definitivo di “Diapasonband”. Vista la somiglianza fisica e vocale con Vasco Rossi, il cantante fa assumere un’identità precisa alla band, che si specializza nelle canzoni del rocker modenese, ottenendo consensi favorevoli da parte di un pubblico sempre più numeroso. Il successo dei concerti proposti, porta ben presto la Diapasonband ad imporsi tra le più importanti e apprezzate tribute band Italiane. Dal 1995 è nata una collaborazione artistica con musicisti legati alla storia di Vasco Rossi: il chitarrista Maurizio Solieri, il bassista Claudio “Gallo” Golinelli, il sassofonista Andrea “Cucchia” Innesto, il tastierista Alberto “Lupo” Rocchetti, la cantante Clara Moroni, il trombettista-programmatore Frank Nemola, Diego Spagnoli, artista poliedrico e stimato stage manager, il tastierista Mimmo Camporeale e il batterista Tedeschi. Nel 2002 arriva anche il disco “Dune…”, che nasce dalla collaborazione con il cantautore Massimo Bubola. Un disco dall’animo rock dalle sonorità di Vasco, ma con la verve dell’autore veronese e l’esperienza della band dopo oltre venti anni di concerti e di esperienze sulle spalle. Seguono i live e i palchi su cui suonare.

SABATO 7 OTTOBRE  VOGLIO TORNARE NEGLI ANNI 90 IL FESTIVAL

Ore 21.30 musica con le regine della dance anni 90 da Haiducii, a Carolina Marquez, Neja, Kim Lucas e Special Voice Marica Rotondo. La serata firmata EDG Spettacoli è in collaborazione con il brand trentino BlackoutEvents nella formula speciale di ingresso maggiormente scontato più anni si abbia. “più anni hai, meno paghi”

Collateralmente EDG ClubHouse al Biergarten con dj set di AndreaEsse dj, Diego Esse dj e vox Maxwell Dee

“Se anche a te il walkman con la cassettina dei Blur saltava sempre, se sognavi di vivere in un hotel come Dylan di Beverly Hills, se facevi i filmini come Dawson, se volevi cantare a petto nudo sotto la pioggia con un montone addosso come i Take That o se volevi indossare un vestitino con la Union Jack anche se pesavi 80 chili come Geri delle Spice, ALLORA SEI NEL POSTO GIUSTO! ” Con queste premesse l’invito è per il Festival anni 90 più grande del Trentino con le stelle della dance di allora per la serata organizzata da Trento e la Baviera in collaborazione con il collettivo OverMe e la Blackout Events

Saranno presenta le regine della Dance

HAIDUCII

Haiducii, pseudonimo di Paula Mitrache (Bucarest, 14 giugno 1977), è una cantante rumena naturalizzata italiana. Il padre era un ingegnere rumeno di origine oltena, mentre la madre un’infermiera proveniente dalla Moldavia; inoltre ha una sorella più grande, di nome Mirella e un figlio di nome Antonino Franco. Nata a Bucarest il 14 giugno 1977, si trasferisce poi in Italia, precisamente a Giovinazzo in Puglia, all’età di 20 anni. Inizia la sua carriera musicale nella primavera – estate del 2000, quando con il nome di Paula Mitrache canta il brano Believe In Me, scritto da Bruno Santori e Roberto Battini, stampato in vinile su etichetta Exe Records. Ma raggiunge il successo quando, con il nome di Haiducii, inciderà a Novembre 2003 il brano Dragostea din tei, cover non dichiarata di una canzone degli O-Zone. La cover ha rispetto all’originale un forte impatto dance, e ne usciranno presto molti remix: nel singolo, pubblicato a Febbraio 2004, era presente sia quello di Gabry Ponte, sia quello di Dj Ross, ma poi sono stati fatti anche l'”Europa XL Remix” e molti altri ancora. A sole due settimane dall’uscita, era già disco d’oro e ha venduto più di un milione di copie in Europa, e toccato il primo posto nella top 10 dei singoli in Italia, dove rimane venduta per tanto tempo. B-side di questo singolo era Spring. Il secondo singolo è stato Mne S Toboy Horosho (Nara Nara Na Na), cover di una canzone dei Ruki Vverkh passata quasi inosservata rispetto alla precedente hit. La canzone è cantata in russo, e ne è stata fatta anche una versione in inglese: Don’t Get Too Mad at Me. Come per Dragostea din tei, Gabry Ponte ha remixato le due versioni, e nel singolo erano presenti anche altri due remix. Nel 2005 ha cantato anche I Need a Boyfriend, canzone che si rifà a sonorità etniche e gitane, con un tocco di pop latino. Il video di questo singolo ha avuto come regista Luca Tommassini. empre nel 2005 pubblica un nuovo singolo, More ‘n’ More (I Love You), di cui hanno fatto anche una versione Provenzano Dj e i Promise Land.

Nel 2007 torna sulle scene pubblicando il suo nuovo singolo, Boom Boom. Presenta una svolta per quanto riguarda le sonorità in quanto presenta un mix di soft dance. Appena uscito, è già in programmazione per i network più importanti. Nel 2008 è uscito il suo primo album dal titolo Paula Mitrache in Haiducii.

Oltre a svolgere la sua attività in campo musicale, Haiducii è da anni impegnata anche come mediatrice culturale a favore dei suoi connazionali che vivono in Italia. Infatti l’artista rumena a questo scopo ha fondato a Bari l’Associazione ‘Dacia Nicolaiana’ che intraprende varie iniziative di carattere culturale e sociale promuovendo i valori della pace e della tolleranza. Dal 2008 Haiducii è consigliere del sindaco di Bari per i rapporti con la comunità rumena, incarico al quale è andato ad aggiungersi da marzo 2009 anche quello di consigliere del Presidente della Provincia di Bari. Nel settembre 2009 ha acquisito in modo rocambolesco la cittadinanza Italiana. Parallelamente alla carriera di cantante ha anche avuto un’esperienza da attrice recitando nella fiction televisiva barese L’ariamara, andata in onda su Telenorba dal 2000 al 2009.

CAROLINA MARQUEZ

Carolina Márquez, pseudonimo di Rocio Carolina Mateus Alfonso (Bogotà, 22 settembre 1972), è una cantante colombiana naturalizzata italiana. Nata a Bogotà (Colombia), Carolina Marquez esordisce in Italia nel 1997 con il suo primo singolo S.E.X.O S.E.X.O, subito diventato una hit. Carolina diventa una delle figure più importanti della scena Dance Italiana. Negli anni Novanta ha scalato le classifiche Italiane ed Europee posizionandosi nei Top Ten con otto singoli entrati a far parte del suo primo album MAS MUSICA 2002 Do It Yourself Entertainment / Virgin: S.E.X.O. (Il suo primo tormentone uscito nell’estate 1998), Amor Erotico (pubblicato nell’autunno/inverno 1998/1999), Super DJ (pubblicato nel marzo 2000, che poi ha riscosso un notevole successo nel corso di quell’estate), Bisex Alarm (pubblicato nel settembre 2000), Ritmo (pubblicato nell’estate del 2001), Discomani (follow up,e tormentone dell’autunno inverno 2001-2002), Mas Musica, Yantra, Dix Petits Indians. Tutti questi singoli oltre ad essere stati dei tormentoni dance tra i più ballati nelle discoteche e ascoltati nelle radio, sono stati inseriti nelle migliori compilation di musica dance di quel periodo.

Nel 2004 Carolina ritorna con un singolo che, nel giro di pochi giorni, ottiene successo a livello internazionale: The Killer’s Song Vol.I, contenente un campionamento del brano Twisted Nerve, originalmente composto da Bernard Herrmann per la colonna sonora del film thriller britannico I nervi a pezzi, diretto da Roy Boulting nel 1968, e in seguito riutilizzato anche nella colonna sonora del film di Quentin Tarantino Kill Bill vol. 1. In contemporanea, lo stesso anno viene pubblicato un album di remix dalla Do It Yourself Entertainment: The Killer’s Song Vol. 2, cinque remix realizzati da vari artisti internazionali, tra cui: i tedeschi Discoboys. Carolina Marquez arriva ai primi posti nelle classifiche di vendite, di Radio e TV in tutto il mondo e The Killer’s Song Vol. 2 diventa l’album musicale portabandiera del “Made in Italy” nell’evento One Night “Samurai” di Ibiza.

Nel dicembre dello stesso anno The Killer’s Song Vol. 2 viene distribuito dalla EMI Music in Colombia, Perù, Venezuela ed Ecuador e dalla Ultra negli Stati Uniti. Nel 2005 viene pubblicato in Europa il nuovo singolo Pleasure Ground, che segue gli stessi passi di The Killer’s Song Vol.I. Nel 2006 Carolina Márquez incide il singolo Angel de fuego, assieme all’omonima raccolta che contiene tutti i suoi successi. A febbraio del 2011 viene annunciata l’uscita del nuovo singolo Wicked Wow prodotto da Kylian Mash, con un remix del noto dj olandese DJ Chuckie. Nel 2012 esce Weekend, un duetto con JayKay e Lil Wayne Glasses Malone, remixato da DJ Chuckie.

Il 15 marzo 2013 esce il nuovo singolo Sing la la la con Flo Rida e Dale Saunders che scala immediatamente le classifiche europee, rivelandosi uno dei più grandi tormentoni dell’estate 2013. Infatti con questo brano vince il DISCO D’ORO. Il brano riprende Around the World (La La La La La) degli A Touch of Class. Dopo il successo di Sing La La La il 22 ottobre esce il nuovo singolo Get On The Floor con la collaborazione prestigiosa di Pitbull, Dale Saunders & Roscoe Umali, riprende sonorità internazionali e brasiliane.

Il 3 giugno 2014 esce il suo nuovo singolo “Super”, rifacimento dell’omonimo brano di Gigi D’Agostino & Albertino nel 2001. Un grande ritorno agli Anni Novanta. Carolina è prodotta dalla Hi Klass Music e pubblicata in tutto il mondo dalle migliori etichette indipendenti. In Italia è pubblicata dalla Do It Yourself Multimedia Group.

Sempre nell’estate 2014 esce un singolo per il mercato tedesco dal titolo Disco Jump, in collaborazione con Roxxio, di cui esce il video ufficiale nel luglio del 2014.Nell’autunno/inverno 2015 esce il nuovo singolo Summerlove/Right now (na na na) in 2 differenti versioni, con la collaborazione del produttore tedesco Shaun Bate e di Nick Peloso. Viene pubblicato in anteprima il video il 30 ottobre 2015, dalla Do It Yourself, mentre il singolo esce in tutti gli Store digitali l’11 novembre 2015. Il 29 Aprile 2016 esce il nuovo singolo per l’estate 2016 in collaborazione con Akon e J Rand, dal titolo Oh La La La. Il 19 Maggio 2017 esce il nuovo singolo per l’estate 2017 in collaborazione con Power Francers dal titolo #2THECLUB.

 

NEJA

Neja, pseudonimo di Agnese Cacciola (Rivoli, 15 agosto 1972), è una cantautrice italiana. Il suo repertorio spazia da brani di musica celtica a quelli gospel, anche se è stata la dance a decretare il suo successo, con circa 4 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Nata il 15 agosto del 1972 a Rivoli, nella provincia di Torino, Agnese si appassiona alla musica sin da piccola, iniziando a suonare il pianoforte alla tenera età di 6 – 7 anni, proseguendone lo studio fino ai 15 anni di età, quando decide di iscriversi a scuola di canto. Inizia così a entrare a far parte di gruppi jazz e gospel, esibendosi in vari locali della sua città.

L’esordio discografico Nell’estate del 1996 Agnese viene contattata dal produttore Alex Bagnoli (conosciuto anche come Timmyti), come turnista per cantare un brano inedito intitolato “Find Me” ( brano che mai verrà pubblicato). Da questo primo incontro, Bagnoli decide di metterla sotto contratto. Successivamente per la scelta d’un nome d’arte da utilizzare, compilano assieme una lista di nomi tra i quali apparirà il nome scelto : “Neja”. Nel dicembre dello stesso anno 1996 dalla collaborazione tra i due nasce il primo singolo di Neja, Hallo, che uscirà nei primi mesi del 1997 su etichetta New Music International. La canzone appartiene al genere dance, decretando quindi un netto passaggio di stile per l’artista che, fino ad allora, aveva cantato esclusivamente musica gospel e jazz. Il brano ottiene un successo discreto, passando su emittenti come Discoradio e Radio Italia Network.

1998: L’arrivo del successo A febbraio del 1998 esce il singolo Restless; il brano, dopo qualche mese dalla sua pubblicazione, con il suo ritornello “I don’t know why, we’re so restless…” diventa il tormentone estivo del 1998. Nel settembre dello stesso anno è la volta di Shock!, e anche con questo singolo Neja raggiungerà la vetta delle classifiche dance italiane. Sia per Restless che per Shock! vengono creati i relativi videoclip (il primo dei quali diretto da Francesco Fei), che le permetteranno di conquistare anche la vetta della Dance Floor Chart su MTV Italia. Alla fine del 1998 con i singoli Restless e Shock! Neja riesce a conquistare la vetta di diverse classifiche dance riepilogative dell’intero anno.

1999: La vittoria ad Un Disco Per L’Estate e la partecipazione al Festivalbar Alla fine del mese di aprile del 1999 arriva The Game, la canzone che confermerà Neja come artista a livello internazionale: grazie a The Game, infatti, l’artista vince Un disco per l’estate ed è presente in ogni tappa del Festivalbar. Inoltre inizia una tournée promozionale organizzata in Giappone.

Il primo album The Game I riscontri di vendite ottenuti con The Game permettono a Neja, sempre prodotta da Alex Bagnoli, di realizzare il suo primo album, dall’omonimo titolo The Game, che viene alla luce nel mese di maggio del 1999. Il risultato è un album in grado di evolversi dalla dance di Restless, Shock!, The Game e Gimme The Sun al puro pop di Fairytale e Mum’s day, sino all’R&B di U gotta have this feeling. L’album termina con “Hallo ’99, il suo primo pezzo svestito dell’anima dance ed esibito in una versione totalmente acustica con pianoforte e voce decisamente più dolce. L’intero album è ispirato da temi che coinvolgono personalmente Neja quali l’amore, la speranza, i rapporti con i genitori, il suo rapporto con Dio e la nascita del nipote Andrea. Contiene inoltre un cd-rom interattivo in cui si può vedere un’intervista dell’artista, fotografie ed i relativi videoclips che hanno reso celebri i suoi pezzi.

L’arrivo del nuovo millennio: Fairytale e Mum’s DaCon l’arrivo del terzo millennio Alex Bagnoli arrangia una versione dance del brano Fairytale, che diventa il nuovo singolo di Neja, accompagnato da un videoclip prodotto in Germania dalla Universal Music. Nel frattempo, in Spagna, esce come singolo Mum’s day (contenuto anch’esso nell’album The Game), brano che viene selezionato come colonna sonora di un noto marchio automobilistico. Neja si afferma così come artista a livello internazionale.

Ritmi estivi e latineggianti con Singin’ Nanana Nell’estate 2000 è la volta di Singin’ Nanana, un brano che spazia tra il ritmo del pop, del latino americano e del reggaeton. Con questo singolo Neja si ripresenta alla manifestazione estiva Festivalbar esibendosi nelle puntate di Firenze e Capoliveri, e riesce a scalare le classifiche pop, grazie alle tante versioni remix tutte prodotte da Alex Bagnoli. Infine viene anche realizzata una versione registrata live in studio con l’aggiunta di bonghi e trombe. In quel periodo Neja era fidanzata con il vocalist del gruppo Eiffel 65, Jeffrey Jey)

Time Flies: sonorità Italo dance Alla fine del mese di marzo del 2001 arriva Time Flies, con la quale Neja si lancia nel pieno delle sonorità della Italo dance a una velocità di 136 bpm e con una cassa decisamente più potente. Il brano ottiene un notevole successo nella primavera e nell’estate 2001 in tutte le radio e discoteche italiane e spagnole, arrivando anche nelle posizioni più alte delle classifiche dance.

Il passaggio alle sonorità house con Back 4 The Morning, Looking 4 Something e Hot Stuff

Ad agosto del 2001 esce il singolo Back 4 the morning, un brano che varca la soglia tra la pop-dance e la house. L’E.P. contiene la versione originale nel formato radio ed extended, una versione Italo dance curata da Dj Koo Teeto ( pseudo usato sovente per scherzo dallo stesso produttore Alex Bagnoli) ed un medley dei suoi grandi successi registrato dal vivo con la chitarra: la dance cede il posto alle melodie dolci della chitarra ed escono le sue vere radici jazz. Il singolo viene presentato direttamente a Radio Dimensione Suono. La promozione del disco arriva sino a New York, Boston e Texas. Nel frattempo Neja sempre sotto le ali del produttore Alex Bagnoli passa alla casa discografica Universal Music, e nell’aprile del 2002 è pronta a tornare a far ballare le dancefloor con Looking 4 Something, pezzo che segue le sonorità del singolo precedente, e che viene presentato per l’occasione al Futureshow di Bologna in diversi circuiti radio: Radio Deejay, Rtl, Tam Tam Network, Discoradio e Radio Italia Network. Partecipa al Girofestival, apparizioni sul All Music e tre puntate del Festivalbar. Stesse sonorità per Hot Stuff, singolo uscito nel mese di dicembre del 2002.

Il secondo Album: Hot Stuff Dopo l’uscita del singolo Hot Stuff, inizia a lavorare con Alex Bagnoli all’omonimo e secondo album, che vede la luce nel giugno del 2003. Nonostante vi sia stato inizialmente un alleggerimento di sonorità, l’album è più dance rispetto al precedente, ma si chiude con “Saturday”, un brano R&B che si avvicina alle sonorità della musica black. L’album, uscito su Universal Music, è stato stampato in edizione limitata. Secondo semestre 2003: La laurea in Lingue e Letterature Straniere e la collaborazione con Alex Farolfi: To The Music

 

Alla fine dell’estate 2003 Agnese consegue la laurea in Lingue e Letterature Straniere a Torino. Subito dopo le viene proposta una collaborazione con un dj e produttore affermato, Alex Farolfi di Radio Deejay, collaborazione alla quale accetta di partecipare. Neja non cambia produzione artistica, essendo legatissima ad Alex Bagnoli, con il quale ha condiviso tutti i successi ottenuti. Il singolo che nasce da questo grande incontro è To the music, e rientra in pieno nel genere disco house.

Testimonial in India nel 2004 Ad aprile si esibisce a Bombay e Calcutta in occasione di due spettacoli organizzati da una nota marca di abbigliamento. Ma il 2004 non è un anno di silenzio discografico tanto che assieme ad un chitarrista, Alessandro Giorgetta, incide “First Flight”. Questo breve cd contiene 5 brani registrati in studio in presa diretta con chitarra e voce e segna la dimostrazione del suo amore nei confronti della musica Jazz. I brani sono: “Night and day”, “Nearness of you”, “Summertime”, “E lucean le stelle” e “Billie Jean”.

Inverno 2005 – 2006: Who’s Gonna Be? – L’addio di Alex Bagnoli Nel 2005 l’artista si confronta con il reggaeton pubblicando Who’s gonna be? tramite l’etichetta indipendente Melodica: il singolo viene presentato in 6 versioni (pop, reggaeton, elettronica, dance, rock, R&B) esce in settembre e Neja partecipa ad alcune trasmissioni Sky. Il brano tratta un argomento strettamente moderno: l’amore attraverso le chat line. Grazie a questo singolo, Neja torna anche sul piccolo schermo con un nuovo video, creato con la partecipazione di molti ragazzi del forum del suo sito, amplificando così l’effetto di internet nella sua vita e nel suo modo di concepire la musica. Dopo la pubblicazione di Who’s gonna be? Alex Bagnoli decide di interrompere definitivamente la produzione artistica di Neja. Questo pur avendo realizzato un intero album di canzoni nuove,rimaste ancor oggi inedite.

2007: Catwalk, sonorità electro Grazie ad una collaborazione con il dj francese Benjamin Braxton e il produttore italiano Ivan Russo, già realizzatore del progetto Ilona Mitrecey, durante l’estate del 2007 vede la luce Catwalk, singolo dalle sonorità electro dance uscito tramite la Atollo Records: il brano racconta delle sensazioni che una modella prova sfilando in passerella con tutti gli occhi addosso. Per l’occasione è stato girato anche un video ad Ischia e il lato b del singolo è un club mix.

2008: La svolta acustica Poco prima dell’estate 2008, con una mossa a sorpresa, Neja stravolge la sua immagine con l’album Acousticlub, un cd di 10 tracce (rivisitazioni di noti successi internazionali come Sweet dreams degli Eurythmics, I’ll fly for you degli Spandau Ballet, Sleeping Satellite di Tasmin Archer, Man in the mirror di Michael Jackson, You don’t understand me, Do ya think I’m sexy) in pura chiave jazz e pop. L’arrangiamento è ricco di strumenti acustici, quali contrabbasso, pianoforte, percussioni, arpa, fiati e chitarra. All’inizio del 2009 Neja proporrà un altro album acustico dal titolo 133 Sushiclub Vol. I.

Estate 2009: Il ritorno alla dance Dopo qualche mese si ritornerà alla dance con il singolo Loving You, realizzato con due dj producer torinesi, Peter Damir (o Peter Wag) e Gianluca Argante, autori della base che accompagna il brano, mentre Neja è autrice della parte vocale. Il brano fa da sottofondo sonoro allo spot di Coconuda. Alla fine del 2009 sarà la volta di Sorry, canzone realizzata dai dj producer Lanfranchi e Farina. Entrambi i singoli riscuotono buon successo, specialmente nel Regno Unito, dove l’artista è riuscita a classificarsi nella top 20.

2010 e 2011: album acustici e singoli dance Il 28 gennaio 2010 ha anche partecipato ad una puntata del programma televisivo Matricole & Meteore. Nello stesso anno esce un album di inediti che si scostano dalla strada dance e presentano la cantante completamente unplugged: 133 Sushiclub Vol II. Nel dicembre 2011 esce un album live di cover acustiche 133 Sushiclub Live Vol II e, separatamente, il nuovo singolo Walking on a dream scelto ancora una volta come colonna sonora per gli spot del marchio di abbigliamento Coconuda. La stessa cantante appare in uno spot di Coconuda.

2012: il nuovo singolo estivo Il 25 maggio viene pubblicato il nuovo singolo “Sun Has Come Again”, singolo dalle sonorità elettro-dance, scritto dal performer Paolo Tuci e co-prodotto in collaborazione con il producer italo-belga Dj Sal.

2016: The Voice of Italy Il 9 marzo 2016 partecipa al talent show di Rai 2 “The Voice of Italy” cantando durante le Blind Audition la propria canzone Restless venendo scelta da Raffaella Carrà e Dolcenera e scegliendo di far parte della squadra di quest’ultima.[1] Il 6 aprile 2016, dopo la prima Battle, viene eliminata dalla competizione.

2017: Il ritorno alla musica Dance Nel marzo del 2017 Neja torna alla musica con l’uscita di due nuovi singoli,il primo di genere soft pop dal titolo Brother,uscito il 18 aprile mentre il 9 giugno esce il nuovo singolo dance dal titolo Take me to the club,con sonorita’ dance anni 90,che la fanno tornare in classifica dove raggiunge la terza posizione degli album dance più venduti su I Tunes.Entrambi i singoli sono accompagnati da un Videoclip.

 

KIM LUKAS

Kim Joanna Woodcock Lukas conosciuta come Kim Woodcock e soprattutto come Kim Lukas (Londra, 16 marzo 1977) è una cantante inglese di musica dance cresciuta artisticamente in Italia. Kim studiò all’ Academy of Live and Recorded Arts di Londra, dove imparò l’arte della danza, del canto e della recitazione. Terminati gli studi, lavorò subito con diverse compagnie teatrali, compresa la The English Shakespeare Company e partecipò al famoso “The Edinburgh Festival”.

Nel 1998 Kim arrivò in Italia per lavorare ad una tournée con altri attori inglesi in un gruppo teatrale e da quel momento decise che la sua vita si sarebbe fermata per un po’ di tempo in Italia. Nel 1999 iniziò ad aiutare alcuni cantanti italiani a lavorare sulla loro pronuncia inglese. In quest’ ambiente incontra Roberto Turatti, produttore musicale ed insieme a lui ed il suo team crea il gruppo musicale Kim Lukas, dal quale nasce il primo singolo All I Really Want che ebbe grande successo in tutta Europa, finendo anche nelle Top 10 anche in Canada, Russia e Australia.

Il secondo singolo Let it Be The Night (2000) emulò il successo del primo, scalando le classifiche mondiali e nello stesso anno pubblicò l’album With a K. Sempre nello stesso anno seguì il terzo singolo To Be You e poi Cloud 9 (2001). L’anno seguente tentò la strada di presentatrice della “The European Top 20” per l’emittente Gay Tv. Dal 2003 partecipa al progetto Girls Party con due famose cantanti dance, molto amiche di Kim anche nella vita quotidiana : Neja e Nathalie Aarts componente dei Soundlovers oltre ad avere scritto i testi di tutti i suoi pezzi, Kim collabora come autrice con altri artisti come Sagi Rei, Hard in Tango e altri.

Nel 2006 Kim ha collaborato con Michele Paulicelli, noto al pubblico per il Musical “Forza Venite Gente”, traducendo per lui i testi del suo nuovo musical. Kim è costantemente impegnata in spettacoli in tutta Europa, specialmente in Italia. L’ultimo singolo uscito nel 2007 si chiama Change the world, realizzato in collaborazione con Nathalie dei Soundlovers.

 

MARIKA ROTONDO

Marika Rotondo è una vocalist, cantante e presentatrice che si accompagna ai dj nazionali ed internazionali per dare voce alle loro basi e produzioni.

DOMENICA 8 OTTOBRE  GRAN FINALE CON PUCCI

 

Andrea Baccan, in arte Pucci, uno dei più noti e amati comici italiani, sarà il mattatore della serata conclusiva dell’Oktoberfest nel grande Teatro Tenda che verrà allestito a Trento Nord.  Ancora aperte le prevendite per l’evento.

Dopo 70 repliche sold out della Stagione Teatrale 2016/2017, Andrea Baccan, in arte Pucci, arriva in esclusiva all’Oktoberfest Trento 2017 e in questo show verrà accompagnato dalla Zurawski Live Band.

Per l’occasione la tendostruttura di 2.500 mq si trasformerà in un gran TEATRO TENDA da più di mille posti a sedere in poltrone, per ricreare l’atmosfera unica e magica che solo il teatro sa regalare.

“IN…TOLLERANZA ZERO”, il nuovo spettacolo in cui Andrea Baccan, in arte Pucci, rende esilarante la fatica di vivere di chi, a 50 anni, si trova ad interagire con nuove e incomprensibili mode, nuove tecnologie, con la scuola della figlia e le devastanti e dispendiose attività extrascolastiche senza tralasciare gli acciacchi del mezzo secolo che si porta sulle spalle, costretto ad esami clinici ed esercizi fisici, per rimanere vitale in un mondo dove sono diventate indispensabili cose fino a poco tempo fa inutili e ridicole.

L’attore comico italiano con i ritmi più incalzanti e l’energia a “ciclo continuo”, evita la satira politica, preferendo quella di costume, la quotidianità è l’argomento centrale.

Andrea Baccan (in arte Pucci) è nato a Milano il 23/08/1965 dove a tutto oggi vive.

Pucci è un cabarettista, monologhista nonché presentatore ed animatore delle notti milanesi, attento osservatore della quotidianità, ama dialogare e scontrarsi con il pubblico improvvisando situazioni grottesche.

Questi i momenti salienti della sua biografia che spazia fra teatro, cinema, televisione ed avventura editoriale.

1993/1994 Canale 5 – Vincitore della trasmissione “La sai l’ultima”

1994/1995 Canale 5 – Ospite fisso della trasmissione “La sai l’ultima”

1995/1996 Canale 5 – Partecipa alla trasmissione “Sotto a chi tocca” come cabarettista

1998/1999 Italia 1 – Interviene come attore comico nella trasmissione “Scherzi a parte”

1999/2000 Canale 5 – Ospite fisso della trasmissione “La sai l’ultima”

1999/2000 Canale 5 – Protagonista come attore della televendita “Kia” a “Passaparola” con Gerry Scotti

2000 Vincitore al Festival di Grosseto

2001 Telenova – Interviene come ospite fisso con interpretazioni di diversi personaggi nella trasmissione “Lista d’attesa”

2001 Radio 105 – Interviene come ospite fisso nella trasmissione “Lo zoo di 105” con interpretazioni di personaggi comici

2002 Radio Kiss Kiss – Ospite fisso con personaggi comici

2002 Italia 1 – Inviato speciale della trasmissione “Le iene”

2003 Rai 2 – Inviato speciale della trasmissione “Quelli che il calcio” con Simona Ventura

2004 Rai 2 – Inviato speciale della trasmissione “Quelli che il calcio”

2004 Rai 2 – Inviato speciale della trasmissione “Shake” con Nina Moric

2005/2006 – partecipa a Colorado cafè

2006 -partecipa come comico alla trasmissione “Buon Domenica” con Paola Perego

2007 – partecipa a L’allenatore nel Pallone 2 insieme a Lino Banfi, remake del film di culto del 1984

2006/2007/2008/2009 – partecipa e si conferma comico di spicco alla trasmissione ‘Colorado Cafè’ sempre proseguendo la sua collaborazione con ‘Quelli che il calcio’

2008- prende parte al film “L’allenatore nel pallone 2 “ regia di Sergio Martino

209- E’ sul grande schermo ne “I mostri oggi” regia Enrico Oldoini

2010 a teatro va in scena con “Palco Doppio Palco e Contropalcotto” mentre al cinema fa parte del cast di “Ti presento un amico” di Carlo Vanzina Sempre nel 2010 esce in tutte le librerie Ho sposato l’esorcista, libro scritto con il suo autore Raffaele Skizzo Bruscella edito da Cairo editore. Grande tifoso interista, molto spesso viene invitato alla trasmissione di Rai 2 Quelli che il calcio per seguire e commentare le partite della squadra nerazzurra. Nel gennaio 2010 ha partecipato a I love my dog, un programma interamente dedicato ai cani, con i colleghi di Colorado Rossella Brescia e Gianluca Impastato.

2014 sempre diretto da Carlo Vanzina è nel cast di “Sapore di te”

2016 su Italia Uno va in onda “10% Pucci”

Fonte foto copertina: Venezia Radio TV

CALA UN TRIS DI ASSI PER LA GRANDE CHIUSURA IL FESTIVAL TRENTO E LA BAVIERA. ultima modifica: 2017-10-05T13:23:43+00:00 da Redazione

5 trend moda autunno-inverno 2018

Next Story »

Giro della Collina di Pressano

La sai l’ultima?

  • Take Hawaii è un caldo isolotto d’asporto nell’inverno trentino. È un allegro e colorato arcipelago tutto dedicato all’handmade.

    6 giorni ago

    Take Hawaii - arte / design / artigianato, sabato 16 e domenica 17 dicembre, Impact Hub | via Sanseverino 95, Trento.

    Read More
  • Mercatini di Natale 2017: la mappa completa + orari di tutto il Trentino Alto Adige

    6 giorni ago

    Da Trento a Levico, da Rovereto a Riva del Garda, per passare da Tenno a Pergine fino ad arrivare a Bolzano, Bressanone e Merano! Non perdere tempo cercando ...

    Read More
  • The Groove – Vood / Massi ISX: la Trento che [finalmente] EVOLVE.

    1 settimana ago

    The Groove torna! Ricordate le serate in compagnia di Arado e Hector Moralez?! Questa volta si ripete con un artista del calibro di Massi ISX.

    Read More
  • #23_11: quello che la mente crea poi si trasforma in realtà

    2 settimane ago

    Immaginare una serata diversa, in una location suggestiva per un compleanno che vuole festeggiare solo l’inizio di una nuova avventura. Ecco cosa è stato #23_11.

    Read More
  • Halloween Dinner Party

    2 mesi ago

    Una maschera maledetta ha intrappolato la sua anima tra le mura del castello facendola diventare una furia immacolata. Nella notte più tenebrosa dell’anno gli invitati parteciperanno a ...

    Read More
  • 38^ Festa della Castagna

    2 mesi ago

    38^ FESTA DELLA CASTAGNA Roncegno Terme - vie del centro

    Read More
  • Il Giallo nel Giallo: un aperitivo speciale!

    2 mesi ago

    Share this on WhatsAppIl Moscato protagonista di una serata a tema GIALLO con la partecipazione della scrittrice Alessia Nanni K. che con alcuni interventi ci farà entrare ...

    Read More
  • Cosa cerchi?

    More
    X