1# Costa Rica – La partenza e l’arrivo.

13 gennaio 2017, oltre 15 anni dopo torno in Costa Rica con lo stesso zaino.
Nessuna aspettativa, nessun programma definito, solo l’idea di qualche giorno nella mia cara vecchia Puerto Viejo de Talamanca nella provincia di Limon sul mar Caribe e il resto tutto da inventare.

La compagnia aerea che ha fatto da ponte tra l’Italia e l’America è l’AmericanAirlines, chi ci ha aiutato a risparmiare sul costo del biglietto è Trento Viaggi.

Lo scalo di Miami è una di quelle cose che se puoi devi evitare, per chi l’ha fatto una volta nella vita sa che i controlli americani sull’immigrazione sono snervanti e assurdi soprattutto dopo 10 ore di aereo, ma sei pronto a farlo se un biglietto con Scalo a Madrid dell’Iberia ti costa oltre 450 € in più ;). 

Dunque ci siamo fatti un volo internazionale con scalo a Miami su una biga, o meglio un Boeing 737, ma almeno c’era uno steward Over 60 spassosissimo, era talmente simpatico che ci ha fatto dimenticare il pessimo cibo di bordo.

Pranzo American Arlines

Dopo 10 h dunque eccoci a Miami, pronti a prendere la coincidenza per San Josè con appena due ore di tempo per fare l’immigrazione. Fortunatamente i suoi lati positivi AA lines li ha: oltre a imbarcare gli zaini a Milano e ritrovarceli direttamente in Costa Rica, ti forniscono di un pass per saltare le file e prendere la coincidenza in orario (che devi assolutamente chiedere tu agli addetti che ti indicano le file per l’immigrazione).

Completamente allucinati dal jet lag e dalle ore di volo saliamo sull’aereo diretto a San Josè sbagliando pure i posti e generando un domino inarrestabile sulla coda dell’aereo di persone sedute al posto sbagliato, tanto che una signora di dubbia nazionalità [parlava in venti lingue diverse], per pietà ci ha aiutato a mettere ordine alla situazione imbarazzante 😉

Miami

Nel frattempo pensavo a quella prenotazione al Costa Rica Love Apartments & Rooms  per la prima notte, anche perché San Josè non è una città dove rimanere, essendo capitale ha qualche interessante attrattiva, ma anche tanta delinquenza e dunque è un po’ pericolosa soprattutto quando tramonta il sole per via degli assalti ai turisti. Arrivandoci vi accorgerete di come ogni cosa sia recintata con filo spinato, sbarre di ferro e molto altro. Quando parlo di recintato parlo che anche le lampadine e le insegne di locali e hotel lo sono.

Arrivati in aereoporto come da prassi siamo stati letteralmente presi d’assalto dai tassisti, è una cosa normalissima qui, vi capiterà ad ogni Terminal del bus della città anche, non preoccupatevi, non hanno brutte intenzioni, vogliono solo lavorare, ma voi prendete tempo, respirate, fumatevi una sigaretta se dovete, ma lontano almeno cinque metri da ogni muro perimetrale che compone qualsiasi esercizio pubblico [legge e multa per i trasgressori]. Una volta che vi siete resi conto di essere arrivati ragionate sulla meta che vi siete prefissati e prendete un taxi : in aeroporto sono arancioni e quelli ufficiali sono rossi. NON SALITE su TAXI non ufficiali in queste zone, nelle prossime località vedremo che sarà molto diverso…

Prima di salire contrattate bene il prezzo oppure pretendete il tassametro con ricevuta per non farvi fregare, all’incirca in gennaio 2017, sono 20/25 dollari per arrivare alla capitale che dista un venti minuti mezz’ora[comincio a parlare con il tempo e non con i chilometri e capirete il perché nei prossimi post].

Appena arrivati inizia la nostra prima sfortunata avventura!

Un ragazzo molto intraprendente sbaraglia la fila di tassisti arancioni e ci indica la zona dove fumare mentre contrattiamo il prezzo per farci portare a questo famoso Love Apartments che nessuno conosce…Accordiamo 25 dollari perché si trova un po’ nella periferia di S.Josè, anzi importantissimo, arrivate con qualche dollaro in tasca, non colon che tanto in Italia è dura trovarli e non cambiate in aeroporto perché hanno un tasso di cambio alto. Potete sempre prelevare all’ATM con carta bancomat o Carta di credito che si trova all’interno dell’aereoporto, però sappiate che gli aerei arrivano bene o male tutti insieme e troverete una fila chilometrica.

Bene torniamo al Love Apartmets prenotato su Booking.com in Italia al prezzo di 15 euro per una doppia, arriviamo in una delle zone più buie e più brutte della capitale e badate, essendo alta stagione non avevo tante alternative per spendere poco, ma era pubblicizzato come caldo e accogliente e in zona TOP. Errore mio a non verificare bene bene ma bene la posizione… Anche il ragazzo tassista che nel frattempo ci aveva già dato mille informazioni era titubante e intimorito dalla zona, tant’è che ci ha subito detto che non era il caso di pernottare qui.

Siamo comunque arrivati davanti al cancello della struttura, io ero stremato dal viaggio, con il cellulare scarico e allibito dalla zona. Mentre dicevo a Lorenzo di rimanere in macchina con gli zaini io e il ragazzo siamo scesi per cercare di capire se realmente c’erano delle camere all’interno di quella casa imbarazzante. Bussiamo al cancello da dove proveniva una musica assordante e nessuno ci apre. Una, due, tre volte ma niente.
L’istinto continuava a dirmi di andarmene, ma già, dove andavo alle 9 e mezzo di sera senza un posto dove dormire nella capitale?

Decido allora di fare un’offerta al tassista per aiutarci a trovare una sistemazione per la notte vista la situazione.
Questo scherzetto c’è costato molto, ma alla fine siamo riusciti a trovare dopo un’ora, una sistemazione decente al Vesuvio Hotel, vicino al palazzo del governo in una posizione tranquilla a pochi passi dal Terminal per il Caribe – MEPE che ci avrebbe condotto a Puerto Viejo l’indomani dagli “amici” del El Paraiso del Caribe

Col senno di poi se dovessi tornare indietro o se dovessi tornare in Costa Rica non prenoterei mai più a San Josè, è inutile per due fattori:

  1. dista venti minuti dall’aeroporto e c’è la vicina e tranquilla Alajuela dove poter dormire e spendere la metà. Da qui in tranquillità potete prendere un bus che in circa venti minuti traffico permettendo vi porta ai vari terminal del Bus della capitale.
  2. la capitale se non avete in mente di visitarla il primo giorno che arrivate potete saltarla per i motivi sopra descritti.

Questo primo “post guida” sul Costa Rica di #Tdv #Landtobelived finisce qui, per conoscere tutte le tappe e le avventure di questo meraviglioso viaggio continuate a seguirci, presto il POST su Puerto Viejo, la perla del Caribe!

PURA VIDA! 

1# Costa Rica – La partenza e l’arrivo. ultima modifica: 2017-02-07T15:40:34+00:00 da Daniel Cerami
Daniel Cerami
Sono il Willy Wonka delle Idee. Ogni notte sforno idee e strategie per aiutare i miei clienti e il mio blog [TDV] a farsi strada in questa grande fucina chiamata WEB. Sognatore per natura, amo camminare scalzo appena posso.

Gli Sportivi aprono #UploadOnTour in Trentino

Next Story »

2# Costa Rica – Verso Puerto Viejo

La sai l’ultima?

  • Siete pronti per l’edizione 2017 di Patablock

    2 giorni ago

    Il prossimo 22 e 23 luglio gli appassionati di questi sport si ritroveranno da tutto il Trentino per divertirsi nel centro di Cles durante la kermesse “Fiori ...

    Read More
  • E’ un Supercontinent quello che prende vita a Centrale Fies

    2 settimane ago

    Share this on WhatsAppSupercontinent è un ecosistema da esplorare dove la complessità permette di trattare tematiche e necessità attuali senza dimenticare la potenza della ricerca che sta ...

    Read More
  • Un’estate da detective a Riva con Notte di Fiaba

    4 settimane ago

    Share this on WhatsAppUn’estate da detective a Riva con Notte di Fiaba Si avvicina l’evento di agosto (24-27) dedicato quest’anno a Sherlock Holmes. Un viaggio nella fantasia ...

    Read More
  • Arriva EAT il social eating Gourmet in città appoggiato da TDV!

    1 mese ago

    EAT per me è stato questo: una tavolozza intrisa di colori diversi che, mischiati sapientemente dalle mani degli artisti Carlo e Simone, hanno dato vita ad un’opera ...

    Read More
  • Miss Mamma Italiana tra bellezza e simpatia

    2 mesi ago

    Le fasi finali della 24° edizione del concorso, si svolgeranno a Folgaria (Trento), più precisamente nei giorni giovedì 22, venerdì 23 e sabato 24 giugno 2017 giorni ...

    Read More
  • Botanica: scienza e musica si incontrano e danno spettacolo

    2 mesi ago

    Share this on WhatsAppNella Notte Verde a Rovereto ha risuonato nell’aria di Piazza Umberto Savoia “Botanica”. Il progetto che lega musica e divulgazione scientifica nasce dall’idea di ...

    Read More
  • Trentino Book Festival e post verità per il Festival vetrina a cui nessuno vuol mancare

    2 mesi ago

    Share this on WhatsAppPresentato oggi a Trento il ricco calendario del Trentino Book Festival il cui leitmotiv è la post-verità. La kermesse letteraria in programma a Caldonazzo ...

    Read More
  • Cosa cerchi?

    More
    X