Da Costa a Costa [sempre Rica]

Sono trascorsi sei giorni dal nostro arrivo, ho rivissuto parte di quello che mi era mancato, tanto di quello che non avevo vissuto realmente qui a Puerto, ma adesso è ora di andare.

Il viaggio che abbiamo davanti è da pazzi, dall’estremo Sud dei Caraibi a Samara in un solo giorno.

Ogni spostamento in Costa Rica va calcolato bene. Questo significa che se usate i trasporti pubblici come noi, che qui sono a dir poco eccellenti, soprattutto se paragonati al nostro bel paese, dovete mettere in conto che per fare 450 chilometri coincidenze permettendo, ci mettete dalle 12 alle 14 ore.

Ma è esso stesso il viaggio, no?

Parada Puerto Viejo

Lo spostamento di oggi è a dir poco proibitivo, da Puerto Viejo vogliamo arrivare sulla penisola di Nicoya con destinazione finale Samara dove ad attenderci c’è Stefania, una ragazza della Val di Non che vive in Costa Rica da qualche mese e che ho “conosciuto” via WhatSApp grazie ad un’amica in comune.

Per sicurezza il giorno prima abbiamo preso un biglietto del Pullman con destinazione San Josè onde evitare di non trovare posto. [E’ un consiglio in alta stagione!!]

Sveglia alle 6.30, con calma metto le ultime cose nello zaino e lasciamo la Cabina che abbiamo preso la sera prima in Centro al paese per essere più comodi e vicino alla Salida del Bus.

Cabina

Puerto come vi dicevo in questi anni è cresciuta molto in servizi e strutture e oggi alla fermata potete trovare la “PARADA”, un locale dove fare colazione e prendervi un buon caffè o qualcosa da bere per il viaggio, perché ricordatevi che a parte una breve sosta [in questo caso a Limon dopo circa un’ora] non avete possibilità di scendere dal pullman fino alla capitale…[mah*]

Via si parte e nel mentre dal finestrino guardo per l’ultima volta Puerto Viejo conscio che non vi rimetterò più piede in questa vita, un po’ con il magone di chi lascia un amore che terrà sempre nel cuore lo guardo allontanarsi…

La prima tratta dura circa 4.30h e forse abbiamo una possibilità di riuscire a prendere la coincidenza con il Bus per Samara delle 12 al Terminal 7-10.

ATTENZIONE: da dicembre ad aprile durante l’alta stagione esiste una corsa delle 17 da San Josè a Nicoya/ Samarà che però non trova serie conferme se cercate sul web.

PURA VIDA è il motto ragazzi, ricordatevelo!

Il Bus ferma un sacco di volte, un continuo sali e scendi di persone che a tratti rende pesante l’aria per quanta gente c’è.
La cosa bizzarra a parte i soliti telefoni e patatine è che se sale un turista con lo zaino il ragazzo/a Costaricense viene invitato ad alzarsi dall’autista per lasciare libero il posto, mentre se salgono donne con bambini piccoli la cosa viene fatta in automatico!
In teoria voi con il vostro biglietto numerato non dovreste farlo, ma io sinceramente ad un certo punto l’ho fatto perché non si alzava più nessuno 😉

Il viaggio continua, il paesaggio fino a Limon resta immutato a parte quando si entra nella città dove ci si rende conto che la periferia assomiglia a delle scene di Narcos. Non esagero!

*Poco dopo essere ripartiti eccoci fermi in colonna sotto un sole cocente, l’autista apre la porta e subito si attiva una carrellata di venditori ambulanti come non ci fosse un domani! Platano, ghiaccioli, bibite, empanadas di pollo e chi più ne ha più ne metta.

Un caldo eterno, non ci muoviamo più!

PURA VIDA PURA VIDA…si si 😉

Finalmente si muove e il viaggio continua, dopo una sudata collettiva il giro d’aria è un tornado che si abbatte sul mio collo ma questa volta sono preparato, ricordatevelo usate qualcosa per proteggervi!

Ormai spero solo che quella famosa corsa delle 17 ci sia perché abbiamo oltre 1.20 h di ritardo rispetto all’arrivo previsto e dunque la coincidenza delle 12 è andata!

Eccoci al Terminal del Caribe, i soliti tassisti che fanno a gara per prenderti lo zaino, uno questa volta l’ho quasi morso dal nervoso …Ma già Pura vida 😉

Chiedo ad uno di loro per sicurezza del Terminal 7-10 e fortunatamente come sospettavo sta a soli 200 metri dal Terminal dove siamo scesi. Il caldo si fa sentire anche a San Josè ma è molto ventilata quindi sopportabile.

Pochi metri di distanza e trovi un nuovo mondo: dalla fermata del bus sgangherata al Centro commerciale di nuova generazione con Wi-Fi e negozi di medio-alto livello.
I bus che partono dal Terminal 7-10 sono dei veri e propri Pullman da gran turismo e qui si denota già la differenza tra Caribe e Pacifico.

Vista di San Josè dal Terminal 7-10

Saliamo fino all’ultimo piano per andare alla biglietteria [furbi ti fanno girare il Centro Commerciale in stile Autogrill] e sul tabellone leggo ore 17 Nicoya, non Samara. Un po’ innervosito, forse per la fame, sono circa le 13.30, cerco di stare calmo perché non so ancora se dovrò fermarmi a San Josè per la notte. Mi avvicino alla biglietteria e chiedo la prossima corsa per Samara…Evviva c’è e parte alle 17 come previsto! Costo per due circa 14 euro.

Ora ci aspettano 4 ore di attesa, con zaini etc decidiamo di rimanere qui e di mangiare.
Trovate di ogni, a prezzi super competitivi.

Finalmente le 5 pm, ecco il nostro Pullman, bello, spazioso e serio tant’è che qui addirittura ci etichettano gli zaini e ci danno un tagliandino per ritirare il bagaglio una volta arrivati.

Via si parte, il tramonto si accende, le chiappe cominciano ad essere stanche come la mia testa. Da lì a poco cala il buio e sotto di noi l’asfalto diventa nero come l’ambiente circostante.
Ogni tanto si intravede qualche paese che ha ancora le luci e gli alberi di Natale [è il 21 gennaio], guardo Lorenzo che anche lui si perde nel cercare qualsiasi cosa da fare perché entrambi siamo incapaci di dormire.

Sono passate circa due ore ed è arrivata la pausa di rito nella Soda di turno [foto copertina], sigaretta, pipì, 15 minuti e si riparte.

Dopo fermate su fermate, ore su ore, il pullman si svuota pian piano fino a quando praticamente siamo gli ultimi…Sono quasi le 11 di sera, non gliela fo più, nel mentre sento le imprecazioni silenziose di Lorenzo.

Avverto Stefania che siamo quasi arrivati, non riesco nemmeno più a connettere il cervello dalla stanchezza.

Siamo partiti alle 7.30 di questa mattina, sono le 23.30 e finalmente eccoci, siamo a Samara!!

Per saperne di più di questo bel paesino sul Pacifico lasciatemi dormire, ci sentiamo presto!

Da Costa a Costa [sempre Rica] ultima modifica: 2017-03-06T20:48:04+00:00 da Daniel Cerami
Daniel Cerami
Sono il Willy Wonka delle Idee. Ogni notte sforno idee e strategie per aiutare i miei clienti e il mio blog [TDV] a farsi strada in questa grande fucina chiamata WEB. Sognatore per natura, amo camminare scalzo appena posso.

Fun is in the air: il cuore in gola e il mondo sotto i tuoi occhi

Next Story »

Receive the Best Dissertation to your Ph.D. Level

La sai l’ultima?

  • Siete pronti per l’edizione 2017 di Patablock

    2 giorni ago

    Il prossimo 22 e 23 luglio gli appassionati di questi sport si ritroveranno da tutto il Trentino per divertirsi nel centro di Cles durante la kermesse “Fiori ...

    Read More
  • E’ un Supercontinent quello che prende vita a Centrale Fies

    2 settimane ago

    Share this on WhatsAppSupercontinent è un ecosistema da esplorare dove la complessità permette di trattare tematiche e necessità attuali senza dimenticare la potenza della ricerca che sta ...

    Read More
  • Un’estate da detective a Riva con Notte di Fiaba

    4 settimane ago

    Share this on WhatsAppUn’estate da detective a Riva con Notte di Fiaba Si avvicina l’evento di agosto (24-27) dedicato quest’anno a Sherlock Holmes. Un viaggio nella fantasia ...

    Read More
  • Arriva EAT il social eating Gourmet in città appoggiato da TDV!

    1 mese ago

    EAT per me è stato questo: una tavolozza intrisa di colori diversi che, mischiati sapientemente dalle mani degli artisti Carlo e Simone, hanno dato vita ad un’opera ...

    Read More
  • Miss Mamma Italiana tra bellezza e simpatia

    2 mesi ago

    Le fasi finali della 24° edizione del concorso, si svolgeranno a Folgaria (Trento), più precisamente nei giorni giovedì 22, venerdì 23 e sabato 24 giugno 2017 giorni ...

    Read More
  • Botanica: scienza e musica si incontrano e danno spettacolo

    2 mesi ago

    Share this on WhatsAppNella Notte Verde a Rovereto ha risuonato nell’aria di Piazza Umberto Savoia “Botanica”. Il progetto che lega musica e divulgazione scientifica nasce dall’idea di ...

    Read More
  • Trentino Book Festival e post verità per il Festival vetrina a cui nessuno vuol mancare

    2 mesi ago

    Share this on WhatsAppPresentato oggi a Trento il ricco calendario del Trentino Book Festival il cui leitmotiv è la post-verità. La kermesse letteraria in programma a Caldonazzo ...

    Read More
  • Cosa cerchi?

    More
    X